Assalto Parte de Sopra, sul posto anche una pattuglia dei Carabinieri

Danno? Difficile da dire dicono i due priori, tecnico Giordano Valecchi e del Corteo del Giorno Paolo Venarucci. 

Assalto Parte de Sopra, sul posto anche una pattuglia dei Carabinieri

Assalto Parte de Sopra, sul posto anche una pattuglia dei Carabinieri

ASSISI – Dopo il gesto incivile e vandalico le reazioni sono state immediate ed unanimi, i Priori delle Parti del CalendimaggioAleardo Pelacchi, Priore maggiore della Parte De Sopra e il suo omologo della Parte De Sotto Massimiliano Della Vedova, non hanno dubbi: denunciamo il fatto ai Carabinieri. Gesti del genere sono solo da condannare e non vanno sottovalutati. Bene fa il Calendimaggio a prendere posizione ferma, in accordo anche con il sindaco della Città, Stefania Proietti.

Già nel primo articolo, l’avvocato Frascarelli ci aveva annunciato che la Parte de Sopra – in accordo con Sotto – avrebbero sporto denuncia nelle prossime ore. Lunedì, fa sapere il comandante della Compagnia, Marco Vetrulli: “Hanno detto che formalizzeranno la denuncia”.

assalto-parte.de-sopra (1)
assalto-parte.de-sopra (4)
assalto-parte.de-sopra (3)
assalto-parte.de-sopra (5)
assalto-parte.de-sopra (6)
assalto-parte.de-sopra (2)
assalto-parte-de-sopra (2)
assalto-parte-de-sopra (1)
assalto-parte-de-sopra (8)
assalto-parte-de-sopra (7)
assalto-parte-de-sopra (9)
assalto-parte-de-sopra (10)
assalto-parte-de-sopra (3)
assalto-parte-de-sopra (4)
assalto-parte-de-sopra (6)
assalto-parte-de-sopra (5)

Intanto proprio sul posto, in via Umberto I, il responsabile della Compagnia comando dell’Arma, ha fatto arrivare una delle pattuglie che sono costantemente impegnate sul territorio. A testimonianza che la cosa non è stata proprio “digerita” dalla città e dalle istituzioni. Danno? Difficile da dire dicono i due priori, tecnico Giordano Valecchi e del Corteo del Giorno Paolo Venarucci.

La vernice è finita un po’ dappertutto e anche gli pneumatici della gazzella dei Carabinieri ne portavano traccia. “E’ stato esagerato come hanno reagito al nostro scherzo – dicono i due giovanissimi Priori -, è come se ad una manata si risponde rompendo il naso, è troppo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*