Calendimaggio, arrivano nuove regole per consumo alcol

Lo ha deciso il sindaco Stefania Proietti, niente vendita dopo le 18

Calendimaggio, arrivano nuove regole per consumo alcol
Calendimaggio, arrivano nuove regole per consumo alcol
ASSISI – Il Sindaco emana nuove regole per il consumo di alcolici durante le manifestazione serali del prossimo 5 e 6 maggio all’interno del centro storico di Assisi.
Rispetto alle edizioni precedenti viene introdotto il divieto di detenere dopo le ore 20,00 fino alle ore 06,00 del giorno seguente, su aree pubbliche contenitori in vetro contenenti sostanze alcoliche di  qualsiasi gradazione e di girovagare  su strade e piazze con detti oggetti.
La misura è volta a prevenire spiacevoli episodi che possano mettere in pericolo l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana derivanti al consumo dell’alcool.
Permane invece il divieto di vendere per asporto bevande alcoliche di qualsiasi gradazione dopo le ore 18.00.
Viene inoltre eliminato, rispetto alle edizioni precedenti, l’obbligo di chiusura alle ore 24,00 dei pubblici esercizi e delle attività commerciali del settore alimentare ed il divieto di somministrazione di bevande alcoliche dopo le 22,00 da parte di bar e ristoranti.
Dal complesso delle misure adottate deriva che all’interno degli esercizi, nel rispetto della normativa vigente, potranno essere consumate bevande alcooliche, ma queste non potranno essere né vendute per asporto dopo le ore 18,00, né detenute, in contenitori in vetro su strade , piazze o comunque su aree pubbliche del centro storico dopo le ore 20,00 di venerdì 5 e sabato 6 maggio.
Restrizioni più mirate, quindi, mentre gli esercizi commerciali e i bar potranno garantire servizi al fine di accogliere nella massima tranquillità e sicurezza i visitatori e gli amici del Calendimaggio nelle serate dei cortei storici e del verdetto.
Visto il disposto sanzionatorio, l’Amministrazione raccomanda ad esercenti commerciali, cittadini e visitatori il rigoroso rispetto delle disposizioni.
Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*