Calendimaggio, Presidente Laffranco Pecetta, l’edizione più vista della storia [VIDEO]

Un paio di eventi a settembre, medievalizzare sempre più la vita di Assisi

Calendimaggio, Presidente Laffranco Pecetta, l'edizione più vista della storia

Calendimaggio, Presidente Laffranco Pecetta, l’edizione più vista della storia

ASSISI – “Una delle più belle edizioni a mio avviso che ci sia stata negli ultimi anni”. Sono le parole del presidente, Laffranco Pecetta, dette durante la conferenza stampa finale del Calendimaggio. ” Tutto ha funzionato bene – ha aggiunto – non ci sono stati intoppi, non ci sono state contestazioni, c’è stata una bella collaborazione tra le parti per cui penso che sia andata nel migliore dei modi”.

Tanti ringraziamenti e complimenti ricevuti per quello che riguarda l’organizzazione della sicurezza in piazza, fatta dall’Associazione Nazionale Carabinieri e dai vigili urbani del comune di Assisi. Tutto è andato alla perfezione, ma c’è sicuramente qualcosa da migliorare ha detto il presidente.

Non sono mancate le segnalazioni alla fine della manifestazione, il materiale rimasto in piazza a qualcuno ha arrecato qualche disguido. Pecetta ha sottolineato che “se vogliamo la festa del Calendimaggio bisogna avere anche un attimo di pazienza. Quest’anno c’è stata una rapidità nello sgombro i materiali che non era mai avvenuto”.

Durante la conferenza si è parlato anche di numeri, di presenze e di visualizzazioni. «Non solo sui social ha detto Stefano Venarucci -, ma anche in tv, sui giornali online e sulla carta stampata. Numeri che fanno ben sperare e proprio per questo che l’Ente del Calendimaggio ha pensato di organizzare un evento musicale a settembre alla Rocca Maggiore di Assisi».

I DATI - NUMERI DA CAPOGIRO
3 milioni di ascoltatori per le TV 100 mila i contatti per la WEB CAM 30per cento dei quali dall’estero FACEBOOK 7000 fan 746mila le persone raggiunte 150mila visualizzazioni 70mila interazioni CARTA STAMPATA 34 articoli dal 1 aprile al 10 maggio GIORNALI ONLINE 47 articoli 300 mila like

Tante cose sono da migliorare e da rivedere come il Calendimaggio Open e il Canta Maggio, ha detto ancora il Presidente, ma la partecipazione dei ristoranti, per esempio, è un viatico per il futuro.

“I numeri tutti non li conosco – ha concluso il presidente -, e non me li ricordo, ma  penso che sia stato il Calendimaggio più visto nella storia”. Alla conferenza hanno partecipato anche Stefano Venerucci che ha esposto tutti i numeri della manifestazione e l’assessore alla cultura Eugenio Guarducci.

L’assessore, che in conferenza stampa era accompagnato dalla presidente del Consiglio, Donatella Casciarri, ha detto che andrà potenziata la comunicazione nazionale.

Calendimaggio Assisi, Presidente Laffranco Pecetta, l’edizione più vista della storia

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*