25 anni di presenza ad Assisi delle Suore Francescane Immacolatine

ASSISI – Un GRAZIE per i 25 anni di presenza alle Suore Francescane Immacolatine che dal 25 aprile del 1990, anno in cui hanno costituito la fraternità in P.za San Rufino nella casa dove visse santa Chiara, accolte dal vescovo di Assisi Monsignor Sergio Goretti, mentre era parroco della cattedrale di San Rufino don Orlando Gori, hanno prestato “il loro servizio alla cattedrale e pastorale alla Diocesi di Assisi. Grazie a loro nella cattedrale è tutto in ordine, tutto curato nei minimi particolari: coro, liturgia, addobbi etc… Un servizio umile e nascosto che è la regia di tante celebrazioni solenni. E se possiamo darlo per scontato, oggi, invece, diciamo il nostro Grazie sia alla madre generale Suor Concetta Resta Zaccaria presente qui con il suo Consiglio, che fu tra le prime suore ad aprire la comunità, sia alla comunità attuale che a tutte le suore che negli anni si sono susseguite”. Sono le parole del parroco e priore della cattedrale don Cesare Provenzi alla santa Messa delle 10.00 da lui presieduta domenica 26 aprile. Un Grazie dal respiro ancora più diocesano e familiare da parte del vescovo di Assisi monsignor Sorrentino alla Messa delle 18.00 lunedì 27 aprile da lui voluta, presieduta e concelebrata con i canonici della cattedrale e con la comunità parrocchiale di San Rufino,con l’augurio che “le Suore Francescane Immacolatinepossano ancora continuare il loro lavoro e ministero a servizio della Diocesi di Assisi, assicurando la preghiera della comunità perché possano crescere sempre più nel carisma affidato alla Congregazione dei loro fondatori la beata Teresa Manganiello di Montefusco (AV), terziaria francescana e ispiratrice della Congregazione e il frate cappuccino P. Lodovico Acernese (1835-1916)di Pietradefusi (AV) di cui quest’anno ricorre il centenario della morte”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*