Unipegaso

“Frate Focu”, a Santa Maria degli Angeli, per non spegnere Acciaierie Terni

La Moda Degli Angeli

Con un filmato delle acciaierie di Terni che furono negli anni 30, preparato per il convegno di domenica pomeriggio prossima, su Frate Focu, a Santa Maria degli Angeli, il Centro Studi Malfatti fa un appello per ‘non spegnere il fuoco’ delle acciaierie di Terni, anzi, dell’Umbria. La chiusura del forno dell’area a caldo, che viene prospettata nel piano industriale della Thyssenkrupp presentato al Mise è stata giudicato irricevibile dai sindacati, e rappresenterebbe solo l’inizio del disimpegno e della deindustrializzazione totale dell’area ternana.
Non ci pare che la politica degli ultimi 20 anni, almeno, abbia fatto qualcosa per pianificare il lavoro e il benessere diffuso per la nostra terra della bassa Umbria. Anzi, ci pare che la politica (?) non abbia curato gli interessi legittimi di chi in questa terra vive e tenta di lavorare.

Sergio Dotto, vice direttore del Centro Studi Malfatti che ha realizzato il video di apertura del convegnolo ha dedicato a tutti i dipendenti AST ,con commenti molto toccanti: Questo è un video particolare, dove il cuore è stato più presente di altre occasioni, non lo nascondo. Sono nipote e figlio di due dipendenti della Terni, che ha segnato in modo indelebile la storia della mia famiglia, insomma se non ci fossero state le Acciaierie io non sarei nato … a Terni ma in Veneto. … Sono immagini piene di storia e suggestioni che parlano della grande Terni, che acquisiva alcune commesse semplicemente per dimostrare di essere gli unici al mondo capaci di fare quel determinato lavoro, che magari nè la Thyssen nè la Krupp erano capaci di fare…. E non è mitologia, ce lo racconta l’ing. Morosetti nel suo stupendo libro “Riflessioni sulla gestione di una grande azienda“, assolutamente da leggere.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*