Alla scoperta dei luoghi della memoria di Assisi

Alla scoperta dei luoghi della memoria di Assisi

Alla scoperta dei luoghi della memoria di Assisi
Sabato 23 gennaio visita a due monasteri dove vennero nascosti gli ebrei; lunedì 25 incontro con un testimone

Con una visita inusuale aperta a tutti nei monasteri di San Quirico e San Giuseppe in Assisi in programma sabato 23 gennaio alle ore 15 (ritrovo in piazza Vescovado) si apre il ricco calendario di iniziative della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino e del Comune di Assisi in collaborazione con altri enti in occasione della Giornata della Memoria che si celebra il 27 gennaio.

Si tratta di due dei monasteri di clausura dove trovarono rifugio e ospitalità molti dei 300 ebrei arrivati nella città del poverello.

Il secondo appuntamento, altrettanto interessante è in programma lunedì 25 gennaio alle ore 16 con la messa in onda di un video che racconta la bellissima pagina di storia di Assisi attraverso le testimonianze di alcuni ebrei nascosti e dei loro soccorritori.

Sarà presente Vitale Fano, nipote del famoso compositore e musicista ebreo Guido Alberto Fano che trovò rifugio tra Fossombrone ed Assisi.

“In tutto il mondo ma qui in Assisi più che mai – ha dichiarato il vescovo monsignor Domenico Sorrentino – la Giornata della Memoria ha un valore altissimo perché a fronte di tanta ferocia perpetrata attraverso le persecuzioni razziali moltissimi religiosi a cominciare dal mio predecessore monsignor Placido Nicolini e tanti benemeriti cittadini interpretarono in maniera concreta il significato della parola accoglienza.

Ricordando il loro contributo ci mettiamo alla scuola di Francesco affinché, in un mondo in cui la violenza e il disprezzo dell’altro sono così fortemente presenti, possa crescere e diffondersi soprattutto tra i nostri giovani che sono il futuro e la nostra speranza”.

Gli appuntamenti continuano mercoledì 27 gennaio al Museo della Memoria di Assisi (nella pinacoteca di Assisi, via San Francesco) dove ci saranno visite all’unica esposizione umbra che racconta del salvataggio degli ebrei.

Alla scoperta

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*