Antenna a Santa Maria, Lega Nord contro istallazione

Antenna a Santa Maria, Lega Nord contro istallazione
Antenna a Santa Maria, Lega Nord contro istallazione

Antenna a Santa Maria, Lega Nord contro istallazione
Il Capogruppo Lista Ricci – Lega Nord Tardioli Luigi contro l’istallazione della antenna telefonica di Santa Maria degli Angeli.
Scelta non coerente con le volontà dei cittadini era utile istallarla se si con quali vantaggi politici per l’amministrazione comunale?
Il Capogruppo Luigi Tardioli contro l’installazione di un’antenna di telefonia mobile nel parcheggio antistante via del Caminaccio a Santa Maria degli Angeli.
Luigi Tardioli ed alcuni cittadini della zona sono in attesa di ricevere la copia dei documenti richiesti relativi ad una istallazione nel parcheggio comunale; il consigliere intende dare voce ad un crescente numero di cittadini e residenti nel territorio interessato dall’eventuale installazione, ma la foto dimostra l’avvio dei lavori, che motivando le loro preoccupazioni, e affidando a tecnici specializzati il compito di verificare la conformità dei documenti e dello stato dei luoghi e di opporsi all’installazione, stante la necessità di tutelare il territorio interessato, salvaguardando la salute e l’ambiente.

Siamo a due passi da un grande centro abitato, da un Asilo e Scuola privata e a due passi dalla Università di Perugia Facoltà di Economia corso di Laurea nel Turismo appena inaugurato dal Vice-Sindaco Architetto Antonio Lunghi

Il consigliere Tardioli sottolinea come la presenza di luoghi sensibili, posti a breve distanza dal sito dell’installazione, quali il vicinissimo asilo, le migliaia di famiglie degli estesi comprensori, i dipendenti e clienti delle aziende, della futura palestra, dei locali commerciali (pub, bar e ristoranti)e del giardino comunale da poco inaugurato con i Lions di Assisi e all’interno troviamo piante particolari, li esporrebbero alle onde elettromagnetiche emanate dall’antenna, con grave pregiudizio del diritto alla salute. Inoltre questa sarebbe la seconda antenna nella zona essendone istallata una ulteriore sopra una Azienda.

Il Consigliere Tardioli  rileva come l’Amministrazione abbia il compito di garantire la salute, non autorizzando gli interventi che minacciano la salubrità dell’ambiente e la salute di tutti coloro che lo vivono e frequentanocostantemente questi luoghi.

Chiediamo dunque di presentare uno studio di ipotesi di danno alle persone contrario a quanto in nostro possesso dove, molte ricerche, hanno accertato che le onde elettromagnetiche, incluse le radiazioni emesse dalle Stazioni radio base, sono un possibile cancerogeno in quanto emettono radiazioni da radiofrequenza pulsata che causano un danno biologico al corpo, che precede la malattia.

Capiamo che senza tecnologia non si va’ avanti che il telefono oramai è diventato una importante necessità ma siamo sicuri che sia stata la scelta giusta?

Il Consigliere Luigi Tardioli ha già ricevuto mandato da numerosi residenti e cittadini a procedere per tutelare politicamente i propri diritti ed interessi.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*