Antenne Assisi, Freddii: “Unico obiettivo dei furbetti non è la delocalizzazione”

Consiglio Assisi, Freddii: “La rivincita del Sindaco”
Rino FREDDII Pdl

Antenne Assisi, Freddii, unico obiettivo dei furbetti non è la delocalizzazione…
…ma sfruttare elettoralmente il malcontento dei cittadini

da Rino Freddii (Capogruppo Per Assisi Popolare, Consiglio Comunale Assisi) – Finalmente non vi sono più dubbi su quello che vado sostenendo da tempo, e cioè che l’unico obiettivo dei furbetti delle antenne non è la delocalizzazione, ma sfruttare elettoralmente il malcontento dei cittadini.

Infatti, dopo aver per mesi fatto credere ai comitati che per risolvere il problema era necessario dare vita immediatamente ad una Commissione Speciale, al momento dell’individuazione dei componenti, l’intera opposizione e la Lista Ricci hanno approvato una (inutile) mozione, che di fatto ha impedito la votazione facendone slittare a data da definire la costituzione.

Se si aggiunge inoltre che la Commissione avrà 20 giorni lavorativi di tempo per approfondire la tematica e produrre una relazione-proposta (peraltro non vincolante) da sottoporre a Giunta e Consiglio Comunale, si realizza quanto da me previsto (non era difficile) nell’intervento in aula del 23 novembre, cioè che prima che la Commissione elabori un documento passerà tanto di quel tempo che i cantieri saranno chiusi da un pezzo.

Comunque non tutto il male viene per nuocere, infatti nella seduta del C.C. del 17 dicembre è emerso un fatto nuovo e determinante, e cioè che sulle antenne c’è una diversa maggioranza rispetto a quella uscita dalle urne: pertanto, senza aspettare commissioni od altro, questa nuova maggioranza (opposizione e Lista Ricci) ha i numeri per approvare in Consiglio Comunale le soluzioni che ritiene più opportune mantenendo così le promesse fatte ai cittadini (delocalizzazione).

Antenne Assisi

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*