Antonio Lunghi, regolamento fieristico Assisi, serve progetto complessivo di gestione

Il tema è senz'altro importante soprattutto in una città come Assisi che vive di commercio

Antonio Lunghi, regolamento fieristico Assisi, serve progetto complessivo di gestione

Antonio Lunghi, regolamento fieristico Assisi, serve progetto complessivo di gestione. Da Antonio Lunghi – Nell’ultimo Consiglio Comunale del 19 ottobre è stata approvata una variazione del Regolamento per la discilplina delle Manifestazioni fieristiche locali. Questo Regolamento era stato approvato con D.C.C. N. 64 del 11/07/2013 dopo un serrato confronto con le Associazioni di Categoria, in primis la ConfCommercio di Assisi. Il tema è senz’altro importante soprattutto in una città come Assisi che vive di commercio. Solo all’interno delle mura esercitano circa 250 attività di commercio fisso oltre i pubblici esercizi ed i ristoranti. Tutte queste attività pagano affitti e sono gravati da una serie di imposte e tasse e quindi, obbiettivamente, subiscono molte volte una concorrenza sleale dagli espositori presenti alle Manifestazioni. Concorrenza di cui occorre tener conto per non creare delle situazioni di disagio soprattutto in questo periodo ove la crisi economica si fa sentire più forte.

D’altra parte le fiere e le manifestazioni possono diventare veicolo di promozione e favorire le attività oggi esistenti, soprattutto in periodi ove notoriamente il flusso turistico diminuisce. Per questo nel mio intervento in Consiglio Comunale, pur condividendo le ragioni delle modifiche al regolamento verso una soluzione più snella e flessibile, ho ribadito che questi provvedimenti devono essere accompagnati da un progetto complessivo di gestione delle manifestazioni che veda protagonisti le attività commerciali ed i produttori del nostro territorio.

Tra una settimana inizia UNTO; quest’anno abbiamo la fortuna di avere un lungo ponte e quindi la gente sicuramente affollerà Assisi. I nostri produttori di olio, presenti come sempre in gran numero, potranno esporre l’olio nuovo. UNTO è una manifestazione che li valorizza e crea una vetrina unica: un supermercato naturale in cui tutto il territorio di Assisi è protagonista. Seguendo la formula che abbiamo messo a punto in questi anni nei fine settimana successivi le nostre Pro Loco proporranno una serie di percorsi e si farà visita a chi concretamente lavora e produce. Quest’anno, causa le Elezioni Amministrative, si è partiti un pò in ritardo ma ritengo che il prossimo anno tutto tornerà come prima, anzi meglio.

In questa vicenda non riesco a capire qual’è il pensiero della ConfCommercio di Assisi, che secondo il vice Sindaco Stoppini ha espresso parere favorevole alle modifiche al Regolamento. Ricordo quando ho elaborato il provvedimento nel 2013 l’atteggiamento era diverso. Ritengo che il giudizio della Associazione debba essere più chiara su questo tema.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*