Antonio Lunghi ringrazia la Compagnia Balestrieri di Assisi

Antonio Lunghi ringrazia la Compagnia Balestrieri di Assisi
Antonio Lunghi

Antonio Lunghi ringrazia la Compagnia Balestrieri di Assisi 

ASSISI – “Ringrazio la Compagnia Balestrieri di Assisi per il vincolo d’amore che mantiene con la comunità tutta e con l’amministrazione Comunale: i Balestrieri stanno dentro le radici della nostra antica città.” Questo il saluto del sindaco FF. Antonio Lunghi, portato in occasione della presentazione della XXXV edizione del Palio di San Rufino 2015, che vedrà il clou degli eventi domenica 30 agosto sul sagrato della cattedrale con la disputa a squadre per il “Palio” dipinto dalla famosa pittrice perugina Giovanna Bruschi, e con quella individuale per la “Balestrina d’argento” il cui Tasso è stato dipinto dalla sig.na Diana Gammacorta Casagrande. “Ogni anno, da ben 35 ormai- ha proseguito Lunghi- riproponete, con la vostra appassionata competizione sportiva, anche una Festa, nello stesso luogo, cuore e simbolo della città. Ogni spazio, di per sé, è indefinito, uguale in ogni punto, diversamente dal “luogo”, che è delimitato e richiama una memoria, attraverso la quale quel luogo vive. Voi balestrieri, con la vostra consolidata presenza, richiamate una memoria che fa parte della storia.

”Il presidente Giulio Benicampi, nel ringraziare l’intera Compagnia e l’amministrazione per il sostegno e la stima dimostrata verso i balestrieri, ne ha ricordato, con orgoglio, le vittorie conseguite anche nei mesi scorsi, con l’aggiudicazione del XXXI Campionato Italiano di tiro con la Balestra antica da Banco. Il programma è stato illustrato da Claudio Menichelli, che ha tenuto a ricordare la crescita del gruppo nelle varie articolazioni, non ultima quella della rappresentazione dell’artigianato medievale nella riproduzione di arti e mestieri dell’epoca.

Allo scopo il 27 e 28 agosto, in piazza del comune, avrà luogo il tradizionale “Mercatino di San Rufino”. Nel solco del cerimoniale della Compagnia sabato 29, alle ore 18.00, presso la cattedrale, nel corso della Santa Messa celebrata dal vescovo di Assisi,avverrà l’investitura del nuovi balestrieri ed il battesimo dei Piccoli Balestrieri, nati nel corso dell’anno, cui farà seguito la tradizionale Cena propiziatoria e lo spettacolo teatrale. Nella tela del palio, che va assegnato al terziere vincente, pur restando in possesso della Compagnia, dipinto e donato quest’anno dalla pittrice Bruschi, al centro una sintesi, attraverso la balestra, dell’identità dei balestrieri, mentre i colori sottolineano la distinzione dei terzieri, rappresentati nei loro simboli, narrando così in pittura la storia di Assisi. “Campeggia il colore verde, perchè- a detta dell’artista- è il colore dell’Umbria, di cui Assisi è parte sublime, e voi, balestrieri, un significativo emblema”.

Antonio Lunghi

 

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*