Approvato progetto esecutivo lavori frana Torgiovannetto Costa di Trex Assisi

Approvato progetto esecutivo lavori frana Torgiovannetto Costa di Trex Assisi

Approvato progetto esecutivo lavori frana Torgiovannetto Costa di Trex Assisi
In via prioritaria dovranno essere stabilizzati i terreni situati a monte della linea di distacco della frana mediante la realizzazione di corone di pali

Da Mario Cicogna
Con Deliberazione della Giunta Comunale n. 197 del 26.11.2015 è stato approvato il progetto esecutivo,  redatto dall’Impresa aggiudicataria dei lavori  Belogi Srl , di messa in sicurezza della frana di Torgiovannetto situata in località Costa di Trex. Ieri si è provveduto alla consegna parziale dei lavori sotto riserva di legge affinché l’Impresa possa provvedere ad installare il cantiere e rimettere in funzione il sistema di monitoraggio della frana; nei primi mesi del 2016 inizieranno i lavori suddivisi in fasi: in via prioritaria dovranno essere stabilizzati i terreni situati a monte della linea di distacco della frana mediante la realizzazione di corone di pali; l’operazione verrà effettuata con macchinari speciali trasportati in loco con un elicottero al fine di evitare l’abbattimento degli alberi;

frana

  1. una volta reso stabile il versante di monte si procederà in sicurezza al disgaggio controllato del corpo di frana facendolo calare in basso a piccole parti in modo graduale mediante appositi scivoli;
  2. il materiale giunto a terra verrà quindi caricato su autocarri e trasportato presso cave e punti di stoccaggio del territorio; parte di questi materiali verrà inoltre utilizzata dal Comune per effettuare la manutenzione delle strade di montagna;
  3. da ultimo si procederà alla riambientazione del versante mediante terrazzamenti e piantumazione di essenze arboree.

L’Assessore ai Lavori Pubblici Moreno Fortini prevede che i lavori saranno effettuati entro la metà del 2017 ponendo la parola fine ad una vicenda che si trascinava ormai da troppi anni restituendo quindi agli abitanti delle frazioni dell’alto Subasio la dovuta sicurezza e tranquillità.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*