“Armonia tra Cielo e Terra”, Laboratorio di Danza Sensibile

Festa dei Boschi, presentata la seconda edizione

Da giovedì 18 a domenica 21 settembre 2014, il Bosco di San Francesco, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano ad Assisi (PG), invita i visitatori a partecipare a un laboratorio di Danza Sensibile® dal titolo “Armonia tra cielo e terra”, condotto da Laura Liuni. Si tratta di un’antica tecnica capace di ristabilire la connessione del nostro corpo con la Terra, allenando la mente all’ascolto profondo di sé. Un campo di ulivi appena arato nel Bosco sarà il luogo ideale per ritrovare spontaneità ed espressione.

[box type=”info” ]Il lavoro sarà suddiviso in due momenti fondamentali: il mattino, dalle ore 7 alle 12, sarà dedicato al risveglio del corpo, con esercizi di respirazione e di ascolto corporeo. Nel pomeriggio, le pratiche di movimento saranno più dinamiche e incentrate sull’analogia tra la verticalità dell’albero e quella dell’essere umano. Fondamentale sarà la creazione di un gruppo di condivisione dove cimentarsi in pratiche collettive e individuali. Oltre a imparare l’ascolto, i partecipanti al corso scopriranno come muoversi nello spazio, in relazione al sé e all’altro, giungendo infine a creare un personale linguaggio espressivo e poetico.[/box]

I partecipanti che avranno presentato la domanda di iscrizione entro il 10 settembre, sono invitati a ritrovarsi giovedì 18 settembre all’ombra della quercia nel giardino del Sacro Convento di San Francesco d’Assisi, per il primo incontro che si svolgerà dalle 16.30 alle 20.30. Da questo luogo di grande bellezza, ci si muoverà in compagnia di Laura Liuni lungo un sentiero alberato che costeggia il letto di un fiume, in una sorta di cammino meditativo durante il quale si potrà contemplare l’opera “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto e, infine, giungere al campo di ulivi immerso nel verde.

Si svolgeranno invece full-time le due giornate successive: giovedì 18 e venerdì 19 settembre, dalle ore 7 alle 12 e dalle 16.30 alle 19.30. Infine, l’ultimo incontro, previsto per domenica 21 settembre, avrà luogo alla mattina, dalle 7 alle 12, per permettere poi ai partecipanti di partire.

Il seminario è rivolto a danzatori, attori, musicisti, artisti dello spettacolo e a tutte le persone che ricercano un linguaggio creativo ed espressivo. Non è richiesta la conoscenza di particolari tecniche di danza, ma la semplice attitudine e la sensibilità verso il movimento, la disponibilità a creare attraverso il corpo, a scoprire la propria abilità e poetica che verrà valorizzata, stimolata e coltivata nel lavoro personale e di gruppo.

La Danza Sensibile® nasce alla fine degli anni ‘90 dall’incontro tra il danzatore e coreografo Claude Coldy e una coppia di osteopati e ricercatori, Jean Louis Dupuy e Marie Guyon. L’originale esperienza pedagogica che ne è scaturita unisce i principi della danza a ciò che fa originariamente muovere il corpo nella sua autenticità.

Essa propone di rivisitare le tappe fondamentali dell’evoluzione, rivivendo in modo consapevole il processo di verticalizzazione dell’essere umano, in modo da ritrovare il senso e la potenzialità contenuti nella forma e nella struttura del corpo e la sua memoria evolutiva. A partire dall’ascolto sottile, il corpo si armonizza gradualmente con gli elementi naturali, integrando emozioni e sensazioni spontanee insieme alla consapevolezza del legame profondo tra corpo e spirito, tra l’essere umano e la Terra in cui vive.

La docente Laura Liuni si forma in Teatro Danza, Danza Contemporanea e Contact Improvisation. Dall’incontro con il maestro Claude Coldy, segue il diploma nel 2003 alla scuola triennale di Danza Sensibile®, dove conosce la coppia di osteopati Jean Louis Dupuy e Marie Guyon, dai quali ha tratto la nozione di sacralità della vita e la visione osteopatica del movimento. Ha una formazione in Shiatsu e Craniosacrale ed è maestra di Ashtanga Vinyasa Yoga. Conduce seminari in studio e in natura di Danza Sensibile®.

Le domande di iscrizione, insieme a un breve curriculum (o lettera di presentazione) e al saldo della quota, andranno presentate entro il 10 Settembre 2014
scrivendo a faiboscoassisi@fondoambiente.it o a lauraliuni9@gmail.com

Con il Patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e del Comune di Assisi.
La manifestazione è inserita nel calendario degli “Eventi nei Beni del FAI 2014” e sarà resa possibile grazie al sostegno di Barclays, che per la prima volta è a fianco del FAI in questo importante progetto, PIRELLI, che rinnova la consolidata amicizia con la Fondazione, e Cedral Tassoni, marchio storico italiano che per il terzo anno consecutivo ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI.

Punto ristoro: Osteria del Mulino. Per prenotazioni: osteriadelmulino@alice.it; telefono 075/816831 oppure 339/9474546.

Giorni e orari:
– Giovedì 18 settembre: dalle ore 16.30 alle 20.30
– Venerdì 19 e Sabato 20 settembre: dalle ore 7 alle 12 e dalle 16.30 alle 19.30
– Domenica 21 settembre: dalle ore 7 alle 12

Costo del seminario di 4 giorni: € 200; Iscritti FAI: € 180.

Per informazioni e iscrizioni (entro il 5 settembre): FAI – Bosco di San Francesco, tel. 075-813157; faiboscoassisi@fondoambiente.it – lauraliuni9@gmail.com

Per maggiori informazioni sul FAI www.fondoambiente.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*