Arrivi clandestini Assisi, Lega Nord chiede lumi all’amministrazione

Elezioni 2016, Lega Nord fa marcia indietro e appoggia Bartolini

Arrivi clandestini Assisi, Lega Nord chiede lumi all’amministrazione
La Lega Nord di Assisi da sempre si è dimostrata contraria a nuovi arrivi nel territorio di soggetti clandestini provenienti da paesi non attinenti alla nostra cultura

da Lega Nord Assisi – La Lega Nord Umbria di Assisi chiede alla amministrazione comunale se è vero che nel nuovo bando della prefettura sono previsti nel nostro territorio ulteriori arrivi di clandestini.

Il coordinatore Stefano Pastorelli unitamente ai militanti e sostenitori proporrà tramite il proprio Consigliere Comunale Luigi Tardioli un’interrogazione sulla veridicità dell’arrivo di nuovi clandestini nella Città di Assisi come da indiscrezioni motivate dal nuovo bando della Prefettura.

La Lega Nord di Assisi da sempre si è dimostrata contraria a nuovi arrivi nel territorio di soggetti clandestini provenienti da paesi non attinenti alla nostra cultura. La Lega nord Umbria tramite una interrogazione vuole conoscere se l’amministrazione comunale è al corrente e/o se questa si è fatta promotrice tramite le sedi proposte di progetti alternativi all’accoglienza.

La Lega Nord Umbria di Assisi nel proprio programma elettorale ha inserito il no agli immigrati clandestini il si ai rifugiati e soprattutto agli orfani dei genitori deceduti in mare o ai minori non accompagnati. Chiediamo all’amministrazione comunale di Assisi come mai non si è fatta promotrice di questa idea e soprattutto come mai non avviene un atto formale di richiesta in tal senso.

Non ci interessano le scuse del tanto te li mandano e noi non ci possiamo fare niente ci interessa la proattività, prosegue il consigliere Tardioli Luigi, la città di San Francesco ha le potenzialità di curare ed accogliere gli orfani i quali avrebbero accoglienza e possibilità di integrarsi e conoscere la nostra cultura in una VERA opera umanitaria.

E’ chiaro gli orfani impegnano, è chiaro hanno esigenze diverse, è chiaro c’è maggior lavoro e i soldi che lo Stato da alle associazioni per il mantenimento dei clandestini nel caso degli orfani, verrebbe tutto speso in vere opere umanitarie e un PROBLEMA QUESTO?.

Ma la Città di Assisi proseguono Tardioli e Pastorelli ha questa vocazione e non il vedersi girare per le strade soggetti nulla facenti ed in attesa di un futuro migliore che l’Italia non gli può dare. RIPETIAMO no ai clandestini Si agli ORFANI.

Gli orfani possono diventare una risorsa per la nostra nazione e sicuramente avrebbero la possibilità di essere adottati da diverse famiglie.

Arrivi Clandestini

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*