Assisi, 21st Century Citizens’, studenti spagnoli ospiti dei coetanei del Volta

(assisioggi.it) ASSISI – E’ arrivata lo scorso 23 febbraio e rimarrà in città per dieci giorni, la delegazione di studenti e insegnanti spagnoli, ospiti dell’I.T.T.S. “A. Volta” di Perugia accolti all’interno del progetto europeo 21st Century Citizens.

21st Century Citizen è una riflessione concreta sull’evoluzione delle metodologie educative e sulla consapevolezza in materia di cittadinanza digitale avviata nell’anno scolastico 2012/2013 come gemellaggio elettronico tra l’I.T.T.S. A. Volta di Perugia e il Lycée Eugène Delacroix di Maisons Alfort, Parigi.

Un progetto che nasce su eTwinning, la piattaforma digitale delle scuole europee, e che raggiunge importanti risultati di dialogo e riflessione, validati anche dai riconoscimenti ricevuti tra cui il Quality Label Italiano ed Europeo e il Premio Nazionale eTwinning 2013. Un esempio virtuoso nel contesto educativo europeo che ha meritatamente guadagnato il rinnovo del finanziamento erogato all’interno del Partenariato Bilaterale Comenius del Lifelong Learning Programme per le attività del biennio 2013-2015.

Il partner individuato per la nuova edizione di 21st Century Citizens è l’Istituto de Educación Secundaria Profesor Julio Perez di Madrid, la cui delegazione è ora in città per continuare la riflessione sulle tematiche al centro del progetto: cyberbullismo, netiquette, online gaming, social networks, sicurezza online, e-reputation, plagiarismo, e-activism. Il progetto muove dalla consapevolezza di quanto la tecnologia abbia avviato un processo di evoluzione nella comunicazione e nello scambio delle conoscenze.

Le metodologie educative sono passate, in vent’anni, da un modello di trasmissione frontale e quasi unidirezionale della conoscenza, ad un modello basato sullo scambio peer to peer, in cui cui la linea di demarcazione tra studenti e docenti diventa sempre più indistinta. Entrambe le parti infatti possono imparare e insegnare, scoprire nuove informazioni, produrre nuovi contenuti, creare quindi nuova conoscenza. Un’evoluzione che la scuola, impegnata nella formazione dei nuovi cittadini, deve saper integrare nelle proprie attività didattiche quotidiane, stimolando quattro competenze principali: pensiero critico, comunicazione, collaborazione e creatività.

Da tempo l’I.T.T.S. A. Volta ha avviato questo processo di riflessione sull’evoluzione delle tecnologie didattiche, puntando nel contempo a potenziare la dimensione internazionale e avviando numerosi progetti di cooperazione con scuole europee. Alcuni studenti e docenti del Volta sono già stati ospiti dell’IES Julio Perez nelle scorse settimane insieme a delegazioni di Irlanda, Norvegia e Germania nell’ambito di un altro progetto europeo di partenariato multilaterale Comenius dal significativo titolo “Teaching Methods on the Move” .

Gli studenti dell’istituto perugino, insieme agli ospiti spagnoli, saranno in questi giorni impegnati in attività didattiche e in diversi incontri con le istituzioni cittadine. Mercoledì 26 febbraio alle ore 11 saranno ricevuti presso la Sala del Consiglio di Palazzo dei Priori per un incontro con Michele Giovannoni, rappresentante del Web Service del Comune di Perugia, mentre lunedì 3 marzo la responsabile della rete Europe Direct, Alessandra Antognelli, interverrà alle ore 10 presso l’Aula Magna dell’I.T.T.S. “A. Volta”.

21st century citizens è stato inoltre presentato dall’istituto all’attenzione della Fondazione Perugiassisi 2019 per poter essere inserito in SchooLAB, la sezione del progetto Perugia 2019 con i luoghi di Francesco d’Assisi e dell’Umbria in cui convergeranno le esperienze internazionali e i modelli virtuosi attivati e promossi nelle scuole del territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*