Assisi, approvata la verifica degli Equilibri di Bilancio 2014

Si è tenuto, ieri pomeriggio, il Consiglio Comunale che ha approvato (con il voto favorevole di tutti consiglieri di maggioranza) la “verifica degli equilibri di bilancio” (relatore Vice Sindaco Antonio Lunghi) che ha riscontrato una sostanziale correttezza delle previsioni del bilancio preventivo 2014.

Un atto importante che conferma la “solidità del bilancio comunale” malgrado i tanti minori trasferimenti dallo Stato e dagli altri enti (negli ultimi dieci anni, dal 2004 ad oggi, sono diminuiti di 8.7 milioni € i trasferimenti, con 760.000 € tagliati “improvvisamente” nel mese di Agosto).

Malgrado questo l’Amministrazione Comunale, risparmiando molto in parte corrente (circa il 7% nel 2011/2012 e il 13% nel 2013/14), è riuscita a non applicare l’addizionale IRPEF (uguale a zero), non applicare la mini IMU, non applicare la tassa di soggiorno e a non aumentare le tariffe sociali (come mense e trasporti scolastici).

Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci (nel ringraziare il Vice Sindaco Antonio Lunghi, il già Assessore Moreno Massucci, tutti gli Assessori, il presidente del Consiglio e i Consiglieri Comunali) ha ricordato che “il bilancio del Comune è solido, malgrado le tante minori risorse, la gestione è stata molto prudente e bisognerà continuare a risparmiare”.

Inoltre è da citare che il Comune dal 2010 non assume più mutui e quindi, dal 2015/2016, avrà un beneficio (per minori rate di ammortamento) di circa 960.000 € (una cifra positiva e significativa).

Il Consiglio Comunale ha anche approvato (relatore Moreno Fortini) il piano complessivo di ricognizione e definizione dei luoghi dove collocare antenne di telefonia mobile e TV in modo da garantire il servizio nel quadro della rigorosa tutela di luoghi e persone secondo le norme di legge.

Approvata anche la convenzione con il FAI (Fondo Ambiente Italiano) che gestisce il bosco di S. Francesco in modo da valorizzare, sempre più, questo spazio paesaggisti culturale di rilievo internazionale posto a nord della Basilica di San Francesco (foto, il soffitto della sala del Consiglio).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*