Assisi, Consiglio Comunale, Paoletti: emendamento bilancio 2014

Riceviamo da Leonardo Paoletti e pubblichiamo

ASSISI, 11 aprile – Sono stato costretto a presentare un emendamento al bilancio 2014, rispetto alla reiterata volontà dell’amministrazione, espressa chiaramente nel bilancio di previsione 2014, di istallare alle porte della città di Assisi Capoluogo, i famigerati Varchi Elettronici.

Nell’elenco del piano degli investimenti 2014-2016 si prevede specificatamente una voce nel Centro di Costo n. 64 di 180.000 Euro, come contributo proveniente dalla Regione dell’ Umbria, oltre ad un ulteriore somma di 120.000 Euro che risulta accantonata e da aggiungere al finanziamento Regionale, per un totale di 300.000 Euro.

Una cifra considerevole visto soprattutto le condizioni del bilancio comunale che risulta particolarmente impegnativo, sia per l’amministrazione sia e soprattutto per i nostri cittadini i quali, sono certo, non apprezzano spese inutili e tutt’altro che indispensabili.

L’emendamento che ho presentato vuole convertire le risorse, là dove sia possibile rispetto ai canoni che detta il bando Regionale, per l’ adeguamento e miglioramento dell’Arredo Urbano della città, certamente carente e obsoleto (cocce in Piazza del Comune, transenne, segnaletica come quella posta alle porte, ecc.).

Qualora il bando non consentisse l’utilizzo di tali risorse in altri interventi diversi dai varchi, ho chiesto di rinunciare ai 180.000 Euro e recuperare i 120.000 di cofinanziamento Comunale, appunto da destinare all’Arredo Urbano della città.

Se un progetto è dannoso per la città, per le nostre attività commerciali, per la vitalità del centro storico, occorre saper rinunciare anche alle risorse, non bisogna corre dietro ai finanziamenti e quindi costruire progetti, ma prima progettare poi reperire le risorse.

In questo momento storico l’istallazione dei varchi potrebbe far transitare il messaggio che il centro storico è sempre più inaccessibile e precluso, utilizzabile solo per pochi, invece c’è la necessità di far passare un messaggio completamente opposto è necessario facilitare la vita ai nostri commercianti e albergatori ai quali nel prossimo bilancio 2014 verrà chiesto un ulteriore sforzo economico.

Mi auguro, anzi sono certo che il mio emendamento troverà consensi sia tra i consiglieri di maggioranza che di minoranza, e confido in una approvazione unanime.

Il Consigliere Comunale

Leonardo Paoletti

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*