Assisi, controlli sulle strade: automobilisti in stato di ebbrezza

ebrezza(assisioggi.it) ASSISI – Il fine settimana che si è appena concluso ha fatto registrare significativi risultati conseguiti dai militari della Compagnia Carabinieri di Assisi nell’ambito di una mirata attività di contrasto del fenomeno delle stragi del sabato sera.

Tanti sono stati i conducenti sorpresi a guidare in stato di ebbrezza e immediate sono state le sanzioni che hanno visto il ritiro delle patenti di guida e, nei casi più gravi anche il sequestro delle autovetture.

Molti degli automobilisti risultati “più indisciplinati” sono stati quelli reduci dalla serata organizzata ad Assisi presso la Rocca Maggiore: personale dell’Aliquota Radiomobile, delle Stazioni di Santa Maria degli Angeli e Bettona hanno accertato sette infrazioni al Codice della strada legate alle norme che disciplinano la guida sotto l’influenza di alcool.

Nell’ambito dei medesimi controlli alla circolazione stradale effettuati sempre dai militari del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri nei pressi di un noto locale notturno di Bastia Umbra a finire nei guai sono stati quattro giovani a bordo di una Mercedes fiammante.
Stando alle prime ricostruzione fornite dai militari il conducente del mezzo avrebbe disatteso l’alt intimatogli dileguandosi a folle velocità per le vie del centro. Sono stati attimi di panico, anche in virtù della scellerata condotto di guida ha messo in serio pericolo l’incolumità degli altri automobilisti e degli stessi Carabinieri. Le pattuglie presenti in zona hanno inseguito i giovani che nel frattempo avevano pensato bene di abbandonare il veicolo nel tentativo di fare perdere le loro tracce a piedi. Gli occupanti della Mercedes sono stati tutti denunciati per favoreggiamento personale, avendo aiutato il conducente dell’autovettura a eludere le investigazioni mirate ad accertare chi, in quei concitati momenti si trovava effettivamente alla guida.

A Bastia la notte si è conclusa con il ritiro di altre quattro patenti di guida e il sequestro di due degli autoveicoli guidati dai suddetti giovani, tutti risultati positivi all’alcool test con valori abbondantemente superiori al limite consentito per Legge.

I militari della Stazione di Petrignano di Assisi hanno infine sorpreso fuori dalla propria abitazione un giovane sottoposti agli arresti domiciliari. Le investigazioni degli inquirenti hanno fatto luce sulla dinamica dei fatti ed accertato la piena responsabilità del ragazzo il quale, non curante degli obblighi imposti dal Giudice aveva pensato bene di uscire di casa. Il P.M. ricevuta la segnalazione dei militari ha quindi ripristinato la custodia cautelare in carcere del ragazzo che dovrà rispondere del reato di evasione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*