Assisi, Convitto Nazionale, al via l’orto didattico della scuola primaria

In un’epoca in cui le giovani generazioni coltivano orti, accudiscono animali e cucinano “in maniera virtuale”, alla Scuola primaria statale collocata all’interno della struttura del Convitto Nazionale di Assisi è stato introdotto tra le attività a partire da quest’anno anche l’orto didattico, trasformando uno dei tanti angoli verdi a disposizione in un’aula a cielo aperto. Per «imparare facendo». Qui i bambini possono dedicarsi alla coltura di ortaggi “veri”, piantare i semi e vederli gradualmente trasformarsi in piante, osservare la natura, i suoi ritmi lenti e perfetti, il ciclo delle stagioni e a raccogliere i frutti di questo lavoro.

Il Progetto Orto, che coinvolge principalmente gli alunni delle classi I, II e III, si avvale della collaborazione dei dipartimenti di Agraria e di Scienze Farmaceutiche dell’Università di Perugia, oltre che di orticoltori locali e delle famiglie degli alunni. È un modo divertente per trasmettere ai bambini i saperi legati alla cultura del cibo, il senso di interdipendenza uomo-natura, il rispetto della natura e dei suoi tempi, favorendo così lo sviluppo di una vera coscienza ecologica di “piccoli custodi del creato”.

Ma non solo: i baby ortolani possono cimentarsi in un’attività manuale che li stimola a sperimentare e sviluppare nuove abilità e attitudini, fare esperienze concrete e sul campo, che sono rilassanti e insegnano a lavorare in gruppo, facilitando il positivo sviluppo di tutte le dinamiche della personalità.

L’orto didattico sarà anche l’occasione per fare educazione alimentare, per far comprendere ai piccoli l’importanza della qualità dei cibi nel mantenere se stessi in buona salute. Il produrre essi stessi alimenti vegetali li aiuterà a comprendere l’importanza del consumo di tali prodotti. Educazione alimentare che sarà approfondita ulteriormente dalle classi IV e V, per conoscere la composizione e il valore nutritivo degli alimenti, la loro importanza e funzione, per sviluppare un comportamento responsabile nella scelta.

Tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, inoltre, il progetto porterà i suoi baby ortolani a Milano, per una visita all’Expo 2015, dedicata all’alimentazione e alla nutrizione. Perché “riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti, nel rispetto del pianeta e dei suoi equilibri” è obiettivo che accomuna orto didattico della scuola primaria statale del Convitto di Assisi ed Esposizione Universale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*