Unipegaso

Assisi e Gubbio unite in nome di San Francesco e della poesia

Concerto di Natale ad Assisi con Bakanova, Campanelli e Noa

L’idea è partita dall’Università di Bologna e in particolare da Davide Rondoni, fondatore del ‘Centro di Poesia Contemporanea’: fare di Gubbio e Assisi un luogo di ritrovo per poeti di tutta Italia, in nome di S. Francesco e dello spirito creaturale. E le due città umbre, unite di recente dal ‘patto’ di alleanza storica, religiosa e culturale tra i sindaci di Assisi Claudio Ricci e di Gubbio Filippo Mario Stirati, l’hanno colta al volo.

E così in occasione del 21 marzo, ‘Giornata mondiale della Poesia’ proclamata dall’Unesco, convergeranno nei due luoghi per eccellenza del francescanesimo, poeti da tutta Italia per lanciare un messaggio universale. Tante, infatti, le adesioni e le partecipazioni che daranno vita ad una vera e propria ‘maratona poetica’, in unione ideale con lo spirito di ‘riconciliazione’ di Francesco, che ha ammansito il ‘Lupo’ e ha lodato le meraviglie della terra nel ‘Cantico delle Creature’: dai Centri di Poesia Nazionali delle città di Roma e Catania, all’Accademia Lingua Italiana, a clanDestino, al Sacro Convento di Assisi, a Oicos riflessioni, all’Arte del Libro – unaluna, alla Biblioteca Sperelliana. « Siamo orgogliosi – spiegano i sindaci di Gubbio Filippo Mario Stirati e di Assisi Claudio Ricci – di ospitare un evento così significativo dal punto di vista etico e culturale, per una testimonianza espressiva laica e religiosa insieme.

E’ anche un’occasione in difesa della lingua italiana, sostenendo un messaggio lanciato dall’Accademia della Crusca, in occasione della ricorrenza dei 750 anni della nascita di Dante Alighieri, che tanti legami letterari ha con Assisi e Gubbio ha testimoniato nella ‘Divina Commedia’. » Parteciperanno alcuni tra i nomi più significativi del panorama letterario nazionale: Franco Arminio, Tiziano Broggiato, Anna Buoninsegni, Lorenzo Chiucchiù, Claudia Fofi, Enrico Fraccacreta, Matteo Greco, Valerio Grutt, Loretto Rafanelli, Serena Maffia, Daniele Mencarelli, Antonio Riccardi, Riccardo Tordoni, Anna Maria Trepaoli.

« A partire dal ‘Cantico delle Creature’ – spiega Davide Rondoni – testo poetico originante la letteratura italiana, nel quale S. Francesco loda il creato come segno del Creatore, la poesia è la protagonista dell’appuntamento, che si articolerà tra due luoghi simbolo di fratellanza e di dialogo. In linea con il senso profondo della Giornata Mondiale, proclamata simbolicamente nel 1999 a Parigi, vogliamo sostenere la diversità linguistica attraverso l’espressione poetica a rischio di estinzione. Le città di Assisi e Gubbio sono luoghi meravigliosi di cultura e contribuiranno a coinvolgere il pubblico nella riscoperta dell’Ars Poetica e dei valori che essa rappresenta e tramanda. »

Il programma è stato concepito come una ‘maratona di versi’ che prenderà avvio alle ore 10,30 alla Chiesa della Vittorina e al Parco della Riconciliazione, con la partecipazione di poeti e di presenze del mondo della scuola e dell’associazionismo, dal Laboratorio di Poesia associazione Crisalide ‘Non chiederci la Parola’, agli studenti della Scuola elementare II° Circolo ‘Aldo Moro’, alla Media ‘Mastro Giorgio – O. Nelli’ , al Polo Liceale ‘G. Mazzatinti’. Nel pomeriggio, l’appuntamento è al Sacro Convento di S. Francesco a partire dalle 15,30 fino alla serata alle 21,30, tra musica e poesia. Entrambi gli appuntamenti saranno preceduti dal saluto delle autorità civili e religiose. Per ulteriori informazioni: Davide Rondoni 345 7183162, Anna Buoninsegni 329 3812750, Lorenzo Chiucchiù 348 9792295.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*