Assisi, Festa della Mamma e programma della Spogliazione, Diocesi in campo

Conversazione su mamma Pica e Madre Chiesa, on line intervista inedita a don Otello Migliosi

Assisi, Festa della Mamma e programma della Spogliazione, Diocesi in campo
Monsignor Domenico Sorrentino

Assisi, Festa della Mamma e programma della Spogliazione, Diocesi in campo

ASSISI – Anche la diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino celebra la festa della mamma attraverso diverse iniziative: la messa on line di una delle ultime interviste fatte al fondatore della festa, il parroco di Tordibetto don Otello Migliosi nel 1992 da Ivano Parlanti, giornalista pubblicista e diacono della diocesi; la messa presieduta dal vescovo monsignor Domenico Sorrentino domenica 14 maggio alle ore 10 a Tordibetto e la conversazione che ci sarà alle ore 21 in Vescovado e che rientra nel programma della settimana della Spogliazione che si aprirà ufficialmente con la celebrazione eucaristica nel Santuario alle ore 11 presieduta da padre Matteo Siro, ministro provinciale dei frati minori Cappuccini e animata dai Cantori di Assisi.

“Non potevamo non tenere in considerazione questa ricorrenza – spiega monsignor Sorrentino – soprattutto perché sono sessant’anni da quando don Otello ebbe l’intuizione di elevare la figura femminile nel suo ruolo di mamma.

Oggi siamo alla deriva. E come egli dice, far festa alla mamma, era per lui chiamare in gioco l’intera famiglia. La mamma è la mamma! Intorno a lei la famiglia si ricompone. E la famiglia non è un qualcosa di marginale. È fondamento e nucleo della società, altrettanto della Chiesa. Ecco perché domenica 14 rifletteremo sulla figura di mamma Pica e di madre Chiesa rispetto al gesto clamoroso della spogliazione di Francesco”.

La conversazione sarà anche l’occasione per conoscere gli aspetti di studio della reliquia del mantello del vescovo Guido che coprì San Francesco.

Interverranno: padre Francesco De Lazzari, rettore della chiesa Nuova, la restauratrice Maria Giorgi, il critico d’arte Elvio Lunghi, la psicologa Rosaria Gavina, il collaboratore della Pro Civitate Christiana Mauro Iuston, Patrizia Picasso del Museo diocesano di San Rufino e l’Anonima Frottolisti che eseguirà alcuni intermezzi musicali. Per quanto riguarda la reliquia sarà portata in processione solenne con la partecipazione di tutte le Confraternite e del Gonfalone del Comune di Assisi domenica pomeriggio dalla Basilica di Santa Chiara (ore 16,30) fino al nuovo Santuario dove rimarrà esposta per tutta la settimana.

Alle 17,30 è prevista la presentazione dell’Istituto Serafico, opera-segno per eccellenza della diocesi e alle 18 il dialogo, moderato da don Tonio Dell’Olio, tra monsignor Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e il sindaco di Assisi Stefania Proietti.

Per quanto riguarda gli aspetti logistici e di comunicazione sarà possibile seguire via web gli eventi che si svolgeranno nel nuovo Santuario e nella sala della Spogliazione collegandosi alla pagina Facebook e al sito della diocesi (www.diocesiassisi.it). Per partecipare ai diversi momenti della Settimana sarà sempre aperto e disponibile gratuitamente il parcheggio della Curia vescovile in via Moiano, a salire all’incrocio con l’ingresso delle suore svedesi di Santa Brigida.

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*