Assisi, Gruppo Giovani Imprenditori, Marzio Presciutti Cinti nuovo presidente

ASSISI – Marzio Presciutti Cinti direttore generale di Agribosco, azienda del settore agroalimentare con sede a Sigillo, è il nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Umbria.
Presciutti Cinti è stato eletto venerdì 31 gennaio in occasione dell’Assemblea del Gruppo che si è riunita al Resort La Valle di Assisi.

Alla parte pubblica dell’assemblea dedicata a innovazione e start up, sono intervenuti Federico Montesi, presidente uscente giovani imprenditori Confindustria Umbria Catiuscia Marini, presidente Regione Umbria Ernesto Cesaretti, presidente Confindustria Umbria Loris Nadotti, docente dell’Università di Perugia che si è soffermato sulle start up innovative e sulle modalità di trasferimento tecnologico tra il mondo della ricerca e quello delle imprese, Nicola Sbrenna, avvocato e docente a contratto dell’università di Perugia che ha parlato di proprietà industriale e innovazione Simone Mariani, vice presidente nazionale GGI Confindustria.
L’assemblea è stata anche l’occasione per presentare sei casi di start up di successo, tra queste anche le iniziative di GIANFRANCO VISSANI con L’altro Vissani e di DJ RALF con il progetto La Terra.

Marzio Presciutti Cinti, 36 anni, laureato alla Luiss, è direttore generale di Agribosco e di Montecucco llc, filiale nordamericana nata con l’obiettivo di sviluppare una rete distributiva negli Stati Uniti d’America. della Agribosco il nuovo presidente dei Giovani imprenditori della Confindustriale. Un programma ambizioso e dettagliato quello di Presciutti Cinti che ha per pilastri meritocrazia, lavoro e coraggio e ottimismo. “Sono gli ingredienti – ha detto – da cui la rinascita della nostra economia, le speranze di un’intera generazione, il futuro di tutta la società civile non può prescindere. Saranno queste le parole d’ordine della mia presidenza, del nostro impegno comune. In questa nostra vecchia Italia, sempre più gerontocratica, conservatrice e cristallizzata su posizioni acquisite e gelosamente costudite, noi saremo la linfa del rinnovamento, il motore della nuova Italia”.

Il Movimento dei giovani imprenditori, che riunisce imprenditori al di sotto dei 40 anni,
deve lavorare – secondo Presciutti Cinti – per fornire alle nostre imprese la giusta “cassetta degli attrezzi” per cogliere le nuove sfide che si aprono in ogni parte del mondo. “Oggi che la disoccupazione giovanile sfiora il 40% e che quei pochi giovani che lavorano non godono delle tutele dei loro genitori, in questa Italia dove l’egoismo generazionale ha fatto lievitare la spesa previdenziale dal 2% del pil degli anni Cinquanta all’attuale 15% la giovane imprenditoria ha sulle sue spalle la responsabilità storica del cambio di passo, partendo proprio dell’ottimismo”.

“Sappiamo di dover lavorare seriamente e costantemente – ha concluso – per realizzare un programma ambizioso, articolato in quattro macro aree di lavoro: educazione, lavoro e competitività. E ancora: ricerca, innovazione e ambiente. Segue la parte più legata all’associazione: sviluppo del movimento, relazioni interne e comunicazione. In ultimo ma non per ultimo economia, finanza e internazionalizzazione d’impresa”.

Ad Assisi è stato eletto anche il nuovo consiglio direttivo che affiancherà il presidente nella realizzazione del programma. Sarà composto da: Lorenza Bianchini-Bianchini Infissi, Silvia Luchetti-Faza, Elisa Volpi-Sifar Placcati, Daniele Cavaleiro-Eureka System, Leonardo Mazzocchio-AB Creazioni, Cinzia Tardioli-Tardioli Alfredo, Ilaria Baccarelli-Roccafiore Spa e Resort, Ilaria Caporali-Liomatic, Chiara Ferretti-Fratelli Ferretti E&E, Vanessa Rossi-Net Value, Paolo Maccabei-Umbra Motor, Roberta Masciolini-Grafiche Diemme, Michela Sciurpa-Vitakraft Italia, Marco Cardinalini-Cardinalini, Giulia Posati–Coiben e Davide Mira-Mira Danilo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*