Assisi, la Maggioranza delle “Promesse non mantenute”

Simone Pettirossi
Capogruppo PD
Questa maggioranza è ormai specializzata nelle “promesse non mantenute”. Sulla piscina olimpionica di Assisi ne ha fatte molte, che oggi sono tutte smentite dai fatti. Nel 2012 avevamo chiesto (con un emendamento al Bilancio di previsione, bocciato dalla maggioranza) di stralciare le risorse destinate ai varchi elettronici e utilizzarle per iniziare la ristrutturazione della piscina olimpionica. Ci avevano risposto che era meglio rinviare di qualche anno, per poter realizzare una riqualificazione complessiva. Nel Piano investimenti 2012-2014 avevano indicato per il 2014 ben 400.000 euro (finanziati da “proventi concessioni edilizie”) al fine di ristrutturare la piscina. Avevamo mostrato molta preoccupazione, perché pensavamo che a distanza di tre anni sarebbe stato possibile ritrovarsi con una piscina ancora più deteriorata, senza fondi certi e senza il progetto di riqualificazione.

Nel 2013 avevamo di nuovo sollevato il problema dell’impianto natatorio, visto il perdurare della situazione.
Ci era stato risposto, in modo sprezzante e maleducato, che l’Amministrazione comunale avrebbe ristrutturato la piscina nel 2014, con uno strabiliante progetto milionario pubblico-privato e un finanziamento ministeriale.

Siamo nel 2014.

Per fare chiarezza, abbiamo presentato il 26 febbraio 2014 una mozione, discussa nell’ultimo Consiglio comunale (del 10 aprile), per avere aggiornamenti sul mega progetto e ottenere dalla Giunta comunale l’impegno a reperire nel Bilancio che verrà discusso il 17 aprile le risorse economiche necessarie ai lavori della piscina e anche per garantire la riapertura la prossima estate.

La discussione della nostra mozione è stata imbarazzante e triste.
Purtroppo le nostre preoccupazioni sono diventate realtà e le promesse della maggioranza svanite nel nulla.

1) il finanziamento ministeriale è sfumato;
2) non sarà mantenuta la promessa di realizzare comunque “lavori di miglioramento”, indipendentemente dall’ottenimento dei fondi ministeriali, fatta l’estate scorsa dalla maggioranza;
3) nel Bilancio 2014 non è stato previsto neanche un euro per la piscina;
3) la riqualificazione complessiva della struttura, più volte annunciata, è stata rinviata al 2015 e al 2016, con il noto giochino dello slittamento di anno in anno…;
4) la maggioranza ha pure annunciato che la piscina olimpionica questa estate non sarà riaperta!

Si tratta di un capolavoro di inefficienza.
Nessun lavoro di riqualificazione nel 2014.
Nessuna riapertura dell’impianto natatorio.

Di fronte all’ennesimo buco nell’acqua, si può dire solo una cosa: è ora di mandarli a casa.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*