Assisi, morto muratore in via Perlici

Sarà l’autopsia, disposta dal magistrato di turno, Mario Formisano, a chiarire le cause della morte di un romeno di 54 anni, trovato morto all’interno del cantiere di Porta Perlici ad Assisi. Il corpo era riverso sopra ad una bistecchiera alimentata ad elettricità. Non si esclude che il decesso sia dovuto a cause naturali. l dramma poco dopo mezzogiorno. La scoperta di quanto era accaduto l’ha fatta un collega quando è rientrato nell’edificio. Ha avvertito un forte odore e ha visto il corpo dell’uomo riverso sul banchetto dove era appoggiata la griglia. Medico e personale del 118 sono arrivati subito, ma non c’è stato nulla da fare l’operaio è morto sul colpo. l cantiere, in via preventiva, è stato messo sotto sequestro. Il lavoratore straniero, regolare e da diversi anni ad Assisi, secondo una prima ricostruzione sarebbe stato colto da malore proprio mentre aveva predisposto la bistecchiera elettrica per preparare il pranzo, finendovi sopra ormai esanime, tanto da riportare ustioni al petto e una profonda bruciatura fra spalla e avambraccio.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*