Assisi, restauro delle Fonti di Mojano deturpate

ricci(assisioggi.it) ASSISI – Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci e l’Amministrazione Comunale (Settore Lavori Pubblici e Ass. Lucio Cannelli) si attiveranno immediatamente, sin dai prossimi giorni, per “restaurare” le pareti delle Fonti di Mojano deturpate da “vandali” con colore rosso (attraverso speciali prodotti che si utilizzano, in casi analoghi, per pulire pareti murarie storicizzate).
Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci (di raccordo con il settore Vigili Urbani e V/Sindaco Antonio Lunghi) ha dato indirizzo affinché sia esposta “denuncia” e vengano esperite “adeguate indagini” per individuare gli autori di uno “scempio al patrimonio pubblico non tollerabile” come giustamente indicato da alcuni cittadini di Assisi residenti vicino alla zona di Mojano (Foto).
Nel contempo (su iniziativa dell’Assessore alla Pubblica Istruzione e Sport Francesco Mignani) si sta progettando nelle scuole una attività di sensibilizzazione contro il “bullismo e gli atti vandalici” che, con il ruolo fondamentale delle famiglie, solleciti un maggiore senso civico.
Nella zone di Mojano negli ultimi anni sono state realizzate molte opere di riqualificazione e restauro ambientale: il nuovo parcheggio (300 posti) con la scala mobile per il centro storico e la “ripulitura” delle Fonti; il restauro delle mura Urbiche; il recupero dell’ex Mattatoio di Mojano che il 18 ottobre sarà inaugurato (alle ore 10.30) come sede della Guardia di Finanza (iniziativa seguita anche dal Settore Patrimonio Ass. Moreno Massucci).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*