Assisi, Un omaggio a Orazio Costa Giovangigli

L’Amministrazione Comunale della Città di Assisi, assieme all’Accademia degli Sbalzati, rende omaggio a Orazio Costa Giovangigli, grande regista teatrale, oltre che fra i massimi esponenti della pedagogia teatrale europea del ’900.

Presentato a Silvio D’Amico, ne segue l’insegnamento nella Règia Scuola “Eleonora Duse” e, poi, all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica; D’Amico lo manda a perfezionarsi a Parigi, presso Jacques Copeau, e, successivamente, lo coinvolge nella sua Compagnia dell’Accademia. Lì Costa, insieme a Alessandro Brissoni e Wanda Fabro, inaugura le rappresentazioni con una edizione rivoluzionaria delle Laudi umbre raccolte da D’Amico, “Mistero della Vita e Passione di Nostro Signore”, in occasione delle celebrazioni giottesche. Sono note le sue annuali incursioni in Assisi quando, accompagnato da gruppi di suoi allievi dell’Accademia, subito dopo Natale, visitava quel luogo perché, per lui, esso rappresentava “l’incontro tra la Terra ed il Cielo”. Orazio Costa si è spento a Firenze il 14 novembre 1999 e fu sepolto, per sua espressa volontà, nel cimitero di Assisi.

Sabato 5 aprile, alle ore 18.30, verrà posta una targa in memoria dell’artista presso il Teatro Lyrick. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*