Unipegaso

Assisi, XXII Edizione delle Giornate Fai di Primavera in Umbria

ASSISI – La Presidenza Regionale del FAI Umbria, che per l’occasione ha ricevuto il Patrocinio della Regione Umbria, ha l’onore di presentare le iniziative che si terranno in Umbria, sabato 22 e domenica 23 marzo, in occasione della XXII edizione delle Giornate FAI di Primavera, iniziativa voluta e organizzata dal Fondo Ambiente Italiano sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana. Le Giornate FAI di Primavera sono l’appuntamento che il Fondo Ambiente Italiano dà agli italiani quando inizia la primavera, una festa di partecipazione popolare per tutti coloro che, sempre più numerosi, ricercano nei tesori del patrimonio storico-artistico e paesaggistico italiano non solo le radici della propria identità, ma anche quella particolare emozione che offre la visione partecipata del bello.

Chiese, archivi storici, aree archeologiche, giardini, palazzi, torri, mulini e persino arsenali, carceri, ipogei, eremi e sedi dell’informazione aspettano l’invasione pacifica che da più di vent’anni caratterizza le Giornate FAI di Primavera. Le aperture FAI in Umbria saranno a Assisi, Foligno, Gubbio, Marsciano, Massa Martana, Montecorona, Norcia, Perugia, Pieve Pagliaccia, San Giustino, Spoleto per quanto riguarda la provincia di Perugia e a Acquasparta, la località di Castel Rubello di Porano, Narni, Orvieto (comprensivo di Torre Alfina di Acquapendente di Viterbo), Otricoli, San Gemini e Terni per quanto riguarda la provincia di Terni. Quest’anno la più grande festa di piazza dedicata alla cultura e all’ambiente, che fino a oggi ha coinvolto più di sette milioni di persone, è dedicata ad Augusto nel secondo millenario della sua morte. Questo omaggio ad Augusto è a oggi l’unica manifestazione nazionale che avrà al centro l’opera di rifondazione dello stato imperiale nei suoi vari aspetti. Una dedica all’uomo che ha segnato una pausa nella vorticosa espansione dell’Impero Romano, pausa che gli ha consentito di ristrutturarlo e di farlo rinascere.

La storia non sempre si ripete, ma da essa possiamo trarre ispirazione per la rinascita del nostro Paese. Le aperture FAI in Umbria dedicate ad Augusto saranno a Perugia e Gubbio per quanto riguarda la provincia di Perugia e a Acquasparta, Massa Martana, Narni, Otricoli, San Gemini e Terni per quanto riguarda la provincia di Terni. I numeri della XXII edizione delle Giornate FAI di Primavera in Umbria sono: – 40 beni aperti; – 4 itinerari tematici; – 9 aperture dedicate all’Imperatore Augusto; – 14 iniziative collaterali; – 500 Apprendisti Ciceroni; – 200 volontari; – 3 ingressi e iniziative esclusive per i già iscritti al FAI e coloro che vorranno iscriversi nel corso di sabato 22 e domenica 23 marzo. L’incontro tra il FAI e la gente è anche l’occasione per tutti gli italiani di entrare a far parte di questa grande comunità che ama il proprio Paese e che difende le proprie ricchezze.

Chiunque può partecipare iscrivendosi alla Fondazione, o con un contributo libero durante le visite o mandando un SMS da 1 euro fino al 23 marzo al 45595. Una raccolta fondi essenziale, un piccolo grande gesto nei confronti degli oltre 7.000 volontari che in questi anni hanno scritto un’importante pagina di storia sociale e artistica del nostro paese e che solo grazie all’aiuto degli italiani potranno continuare a farlo. I beni da visitare sono ogni anno di più e gli interventi del FAI sono sempre più presenti: ma sono anche aumentate le aree e le opere da difendere, recuperare e restituire al pubblico. Un contributo è quindi un gesto concreto di supporto economico a questo obiettivo comune e al lavoro della Fondazione. Le Giornate FAI di Primavera sono aperte a tutti, ma naturalmente un trattamento privilegiato viene riservato agli iscritti FAI, a chi sostiene la Fondazione con partecipazione e concretezza. A loro saranno dedicate visite esclusive, corsie preferenziali, eventi speciali, perché iscriversi al FAI è un gesto civile e al tempo stesso un “privilegio”. La Presidenza Regionale del FAI Umbria ringrazia Delegazioni, Gruppi, Gruppi FAI Giovani, volontari, Apprendisti Ciceroni® e tutti coloro che hanno scelto d’impegnarsi nell’organizzazione della XXII edizione delle Giornate FAI di Primavera.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*