Unipegaso

Assisifestival accende la città serafica con un week-end di grande musica

Ora della Terra, il comune di Assisi aderisce, sabato 25 marzo spegnimento luci Rocca Maggiore per un'ora

Un week-end di grande musica è quello che Assisi si preparaa vivere grazie alla Rassegna internazionale di musica e cultura Assisifestival, organizzata dal Comune di Assisi in collaborazione con la Confcommercio di Assisi su iniziativa dell’associazione Round Table. Due gli appuntamenti musicali in programma per sabato 26 e domenica 27 luglio, che animeranno le più suggestive location della città serafica.

Sabato si inizia con il festival di musica elettronica “Soundflow 2.0”, organizzato dalle associazioni Assicity e Dancity e ospitato nel cartellone di Assisifestival per una serata nella quale vivere in modo diverso uno dei monumenti più caratteristici di Assisi, la splendida Rocca Maggiore. Il festival, rigorosamente ad ingresso libero, avrà inizio alle ore 18:00 e si protrarrà a oltranza con i dj del Dancity DJ Team.

Ma la kermesse musicale entrerà nel vivo domenica sera, alle ore 21.00, con il primo dei cinque grandi appuntamenti promossi dalla rassegna Assisifestival: il Concerto di musica classica e Ontoarte dell’Orchestra dell’Opera di Parma.
Un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti della musica classica, che vedrà esibirsi nella splendida cornice del sagrato di San Rufino una tra le più apprezzate e applaudite orchestre del panorama nazionale.
Nella prima parte del concerto proporrà una selezione di celebri arie dei più grandi compositori italiani: dalla Norma di Vincenzo Bellini al Manon Lescaut di Giacomo Puccini, fino a Traviata, Giovanna D’Arco e Aida di Giuseppe Verdi. Il concerto proseguirà nella seconda parte con un omaggio alla “Ontoarte” del maestro Antonio Meneghetti.

L’Orchestra dell’Opera di Parma (già Orchestra del Teatro Regio di Parma) debutta nel gennaio 2000 nell’ambito della stagione lirica con l’opera “Lohengrin” di Wagner, riscuotendo ampi elogi di critica e pubblico. Nel corso degli anni l’orchestra è stata impegnata in tutte le produzioni liriche, concertistiche, sinfoniche e cameristiche, nonché nei balletti, tournée e festival del Teatro Regio di Parma sotto la guida di alcuni tra i migliori direttori del panorama musicale internazionale: Muti, Maazel, Temirkanov, Bartoletti, Chung, De Burgos, Plasson, Palumbo, Guingal, Renzetti.

Molti gli apprezzamenti fin oltre i confini nazionali, con esibizioni e concerti che hanno toccato i più prestigiosi teatri e arene a livello internazionale. Grande successo hanno riscosso le tournée nel dicembre 2001, con il coro della Fondazione Arena di Verona per le celebrazioni del Centenario Verdiano, ad Annecy, al Bonlieu Scéne Nationale e a Lyon all’Auditorium National; nel luglio 2002 con Nabucco all’Arena di Nimes; nel settembre 2003 in Corea del Sud, con Aida al Jamshil Olympic Stadium e nel settembre 2004 con lo Stabat Mater di Rossini a Marsiglia per il Festival de Musique à Saint Victor; nel novembre 2005 a Città del Messico con l’opera Rigoletto; nel novembre 2006 a Nuova Delhi e Bombay; nel novembre 2007 a Bilbao con l’opera Aida e nel dicembre 2007 a Nuova Delhi; nel marzo 2008 è stata ad Hong-Kong con l’opera Rigoletto; nel maggio 2009 si è esibita al Hessisches Staatstheater di Wiesbaden con Nabucco e nel giugno dello stesso anno a Pechino con Rigoletto; nel 2010 l’Orchestra è tornata a Bilbao (Falstaff a maggio e Il Corsaro a novembre); Orchestra del Regio e Filarmonica di San Pietroburgo insieme in una indimenticabile Messa da Requiem di G. Verdi nella splendida Sala Caijkovski nel dicembre 2011 diretta dal M°Temirkanov e nel maggio 2012 Nabucco a Bilbao, nel rinnovo della collaborazione con l’ABAO della città basca. Nel giugno 2012, altro grande concerto al Lisinski Concert Hall di Zagabria con Barbara Frittoli.
L’Orchestra da Camera ha inoltre collaborato con interpreti di fama internazionale quali Boris Belkin e Nikolay Lugansky.
Grandi appuntamenti del 2013, la Bohème a Bilbao nel mese di maggio e, in settembre. la partecipazione al Festival internazionale della musica e della danza di Bangkok.

Il cartellone di Assisifestival proseguirà per tutto il mese di agosto con una serie di imperdibili grandi appuntamenti: il Concerto di musica lirica il 2 agosto, Maurizio Mastrini Essential il 9 agosto, Mario Venuti in concerto il 16 agosto, Enrico Ruggeri Unplugged il 24 agosto.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito, con posti a sedere fino ad esaurimento.
Per maggiori informazioni: www.assisifestival.it – info@assisifestival.it.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*