Avanzata la Candidatura dello Stretto di Messina a Sito UNESCO

Il Sindaco di Messina Renato Accorinti con il Sindaco di Assisi Claudio Ricci hanno definito (foto, ieri) un protocollo di collaborazione per sviluppare attività, nel quadro euro mediterraneo, sui temi della cultura del dialogo e valorizzazione del paesaggio storico ambientale.

Il testo della dichiarazione congiunta cita: “le città di Messina e Assisi, in linea con la secolare storia legata all’accoglienza e al dialogo euro mediterraneo, si incontrano nell’impegno per la valorizzazione del paesaggio culturale, ambientale e per la cooperazione al fine di edificare la dignità di ogni persona nello spirito di ascolto, reciproca comprensione e generosità”. Durante l’incontro i Sindaci di Messina e Assisi hanno ricordato che le due città sono state “fari di riferimento” per persone, popoli, identità culturali e religiose nell’area antica euro mediterranea a oggi internazionale.

Durante il pomeriggio di ieri, presso il Comune di Messina (molti ospiti e pubblico), che ha ospitato uno degli atti di nascita dell’Unione Europea, oltre a siglare l’accordo é stata promossa ufficialmente la candidatura dello stretto di Messina (con l’area socio culturale, ambientale e metropolitana fra Messina e Reggio Calabria) a patrimonio mondiale UNESCO beni ambientali. Claudio Ricci (presidente onorario siti UNESCO italiani, già presidente per due mandati) ha sottolineato che fra i 1007 Siti UNESCO al mondo (l’Italia é al primo posto con 50 Siti) le peculiarità ambientali uniche dello stretto di Messina (con aspetti eccezionali come lo spiaggiamento dei pesci abissali) e i valori culturali e mitologici (come quelli legati ad Europa figlia di Agenore, Ulisse, Enea e San Paolo) gli conferiscono anche importanti valenze immateriali. Il Sindaco di Messina Renato Accorinti ha ricordato che la collaborazione fra Messina e Reggio Calabria sta costruendo ponti immateriali di cultura e nuova economia della comunione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*