Ballottaggio Assisi, Fratelli d’Italia, appello voto all’elettorato

ll’elettorato di centro-destra chiediamo un’ultima collaborazione

Ballottaggio Assisi, Fratelli d'Italia, appello voto all’elettorato

Ballottaggio Assisi, Fratelli d’Italia, appello voto all’elettorato

Siamo arrivati agli ultimi giorni di una campagna elettorale entusiasmante, in considerazione della fiducia e del consenso che con il passare del tempo la persona di Giorgio BARTOLINI e il nostro schieramento sono riusciti a raccogliere. “SIAMO IN FINALE”, abbiamo esclamato all’alba del 6 giugno! Ma la Politica non è un gioco: le coalizioni hanno confini che sarebbe opportuno, politicamente ed eticamente, non oltrepassare, o quanto meno definire, poiché ciascun Cittadino merita trasparenza d’intenzioni e programmi. In questi mesi, il Candidato Sindaco del centrodestra ha più volte definito con chiarezza le proprie intenzioni politiche ed elettorali in caso di ballottaggio (prevedibile otto aspiranti Sindaco, sostenuti da sedici liste). La nostra coalizione, dunque, non ha tenuto nessun elettore con la suspense di comunicazioni ufficiali: le Liste che hanno sostenuto Giorgio BARTOLINI alla prima tornata elettorale si riconfermano nell’impegno e restano le stesse, vicino all’unico Candidato Sindaco che fin dall’inizio ha manifestato una sola intenzione, quella di “apparentarsi” con i Signori Cittadini, autentici detentori del consenso, rifuggendo con ferma volontà il sostegno di accordi politici estemporanei e contingenti.

All’elettorato di centro-destra chiediamo un’ultima collaborazione, per non delegare la guida della nostra Città all’inesperienza amministrativa, che inevitabilmente condurrebbe verso anni di immobilismo decisionale e politico!
Andiamo a votare Giorgio BARTOLINI, l’unico portavoce di valori inequivocabili, l’unico Sindaco con il quale si potrà delineare un chiaro assetto istituzionale, una squadra con cui governare e il cui obiettivo sarà esclusivamente la Cultura del Bene Comune. Difendiamo il primato della Politica e del Popolo Sovrano, diciamo “basta” alla politica trasversale, che negli anni recenti ha condizionato il futuro di Assisi e dei Cittadini.
Durante la Consigliatura 2016 – 2021 Giorgio BARTOLINI metterà a disposizione esperienza, coerenza e dedizione, per far prevalere i valori del Centrodestra: la persona, la famiglia, il merito, il rispetto delle regole e i valori non negoziabili della dignità umana.

La Lista Fratelli d’Italia – AN, con gli stessi toni pacati ma fermi che contraddistinguono il parlare e l’azione del proprio Candidato Sindaco, invita ancora una volta tutta la Cittadinanza ad un voto responsabile e di chiaro orientamento, apponendo una croce sul nome BARTOLINI, per dare ad Assisi buon governo e stabilità amministrativa, per scongiurare inevitabili incoerenze di un progetto che vuol definirsi civico, ma che, trovando nel PD indispensabile sostegno, suscita dubbi, perplessità e diffidenza. Crediamo che la maggioranza dei Cittadini di Assisi sia consapevole dei troppi equivoci da dover sgomberare se si volge lo sguardo a sinistra, e senta l’urgenza di farsi rappresentare da un Primo Cittadino espressione della “Cultura del Fare”, vicino al territorio, che ritiene fondamentale mantenere dialogo ed ampia condivisione con i Cittadini e le Associazioni culturali e professionali, portatori di intelligenze, capacità e proposte, sempre nel segno della concretezza. Serve un Amministratore competente e garante di una forte esperienza, una persona in grado di dare nuovo impulso con responsabilità e coraggio.
Un rinnovato appello: il 19 giugno votiamo Giorgio BARTOLINI se non vogliamo lasciare campo alla Sinistra, ma vogliamo seguire i valori veri, premiare i contenuti, i fatti e non le contraddizioni. GRAZIE!

Print Friendly

2 Commenti su Ballottaggio Assisi, Fratelli d’Italia, appello voto all’elettorato

  1. Noto con piacere che in foto riconosco i volti di almeno sei professionisti, avete fatto poca pubblicità dei vostri titoli e competenze. Se questa è la squadra vera, capisco pure il perché della vostra scelta di non propagandare ed ostentare…non ne avete bisogno! Autoproclamarsi serve a ben poco, voi siete stati capaci, con discrezione e poca invadenza, di mandare in finale il vostro candidato sindaco, un primo traguardo lo avete raggiunto. Ora spetta a voi il resto.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*