Basket C Silver, va all’Assisi il derby con Bastia

Basket C Silver, va all’Assisi il derby con Bastia
Due punti importanti per l’Assisi in dirittura d’arrivo a due giornate dal termine della regular season

Assisi – Vince il Basket Assisi per 61-59 una gara corretta giocata da due formazioni che si sono date battaglia fin dai primi minuti del match sospinte da un pubblico appassionato e competente che  ha gremito il Palaitis in ogni ordine di posti, che alla fine ha tributato un lungo applauso alle due formazioni protagoniste in campo, capaci di offrire uno spettacolo degno di uno sport coinvolgente come la pallacanestro.

Alla fine vince Assisi una gara ricca di capovolgimenti di fronte che non ha risparmiato le due formazioni e i due rispettivi tecnici che hanno dato il meglio di se per aver ragione dell’avversario, offrendo momenti di grande basket, che alla fine ha premiato la squadra di casa, determinata nei momenti finali del match e anche più fortunata, se vogliamo, a mettere il piedino avanti sulla linea del traguardo.

La tripla di tabella a 18” dalla fine di Provvidenza fa +3 (59-56) la risposta di Foiano, 5 secondi dopo, impatta sul 59-59, poi nei momenti concitati del match, quando la palla scotta, esce dal cilindro un monumentale Mattesini che infila il canestro della vittoria a 3” dalla sirena, il pallone si arrampica sul ferro e trova il fondo della retina in un boato generale che per Assisi è valso la vittoria e per Bastia l’amarezza della sconfitta. Ma tant’è.

Con una prova di squadra super, l’Assisi costruisce la vittoria sulla scia delle ultime prestazioni, con una formazione profondamente rinnovata, con il ritorno di Mauro Mattesini, dopo l’indisponibilità forzata e l’ingresso  dei giovanissimi Gambelunghe (99) Cirelli (99) e Aristei (98) che hanno portato freschezza atletica e passione sportiva, il team di Ceccobelli ha fatto quadrato intorno ai veterani, Provvidenza, Gianluca Caputo, e Casciola, con l’apporto importante di Edoardo Parretta balzato alle cronache con i 25 punti di Umbertide, la disponibilità del giovane Colasurdo e la forza di due cavalli di razza come Battistelli e Capazzali, quest’ultimo protagonista anche sabato sera con 16 punti a referto.

Bastia non ha demeritato, sempre sul pezzo, pronta a sfruttare tutte le occasioni che si sono presentate, un osso duro che ha messo alla prova per tutta la durata dell’incontro i padroni di casa a cominciare dal pronti via con il terzo fallo di Casciola dopo 5′ di gioco, opposto a Hawkins.

L’americano (top scorer con 20 punti) utilissimo in campo quando coach Calisti lo ha impiegato, è stato il collante della squadra, ha prodotto in proprio, ma ha anche fatto girare i compagni,  mettendo in mano ai vari Orazi, Dolic, Alunni, palloni importanti che hanno fruttato punti pesanti soprattutto nel terzo periodo (44-49 al 30′) momento di maggior pressione della squadra bastiola. Poi nell’ultimo periodo finito 17-10 per l’Assisi, sono venuti fuori i pezzi da 90, con Caputo e Capezzali sugli scudi e il  rush finale con Provvidenza, Foiano, Mattesini, descritto in precedenza. Due punti importanti per l’Assisi in dirittura d’arrivo a due giornate dal termine della regular season.

Assisi:  Gambelunghe, Aristei, Mattesini 17, Provvidenza 7, Capezzali 16, Battistelli 4, Cirelli n.e., Casciola, Parretta 8, Gian. Caputo 9, Colasurdo n.e. All. Ceccobelli

Bastia: Hawkins 20, Garofoli 2, Foiano 3, Capponi 2, Bandinelli, Mazzotti, Bacocco 4, Alunni 7, Orazi 9, Battiloro 1, Dolic 11. All. Calisti

Parziali: 21-19; 11-14; 12-16; 17-10. r.f. 61-59

Arbitri: Petritaj e Ramacciani di Terni

Basket

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*