Da Bastia Umbra ad Assisi e ritorno, 300 ciclisti per la “Sbiciclettata”

Una carica di oltre 300 ciclisti ha riempito, domenica 8 giugno, le strade cittadine principali tra Bastia Umbra e Santa Maria degli Angeli di Assisi per la seconda edizione della “Sbiciclettata”. Una passeggiata in bicicletta, a cui hanno partecipato adulti e bambini, partita dal polo commerciale Giontella di Bastia Umbra che è stato anche sede dell’arrivo, con tappa, a metà del percorso, al centro commerciale Le cave di Santa Maria degli Angeli.

Due strutture, che fanno capo a PAC 2000A Conad, promotrici della manifestazione insieme al Velo club di Santa Maria degli Angeli. Ad attendere i partecipanti nella centro commerciale Le cave, al momento della sosta, una serie di iniziative organizzate grazie al contributo dei negozi e dei commercianti della struttura: un ricca merenda, sfiziosi gadget e una pesca a premi. Stanchi, accaldati, ma divertiti, i ciclisti, prima di ripartire, hanno vissuto con entusiasmo e spirito goliardico il momento ricreativo organizzato per loro. A dare il benvenuto ai cicloamatori sono stati Daniela Ottavi, resposabile del polo commerciale Giontella e della galleria commerciale Le cave, e Pietro Moretti, direttore del superstore Conad della struttura angelana. “Come responsabile delle due strutture commercali – ha detto Ottavi – ho voluto organizzare qualcosa che polesse unirle. È stata una bellissima giornata con una grande partecipazione. Voglio ringraziare i negozi che hanno dato il loro contributo e offerto i gadget, in particolare il bar Butterfly, Cad profumerie, il superstore Conad e l’ottica Dragoni”.

“È stato un piacere – ha aggiunto Moretti – fare la nostra parte per organizzare questa iniziativa. È un tipo di manifestazione che permette a strutture come le nostre di mettersi in mostra e di dare al cliente affezionato e a tutto il territorio qualcosa di più della semplice offerta commerciale, un momento di partecipazione alla vita della comunità”. “Noi come Conad – ha concluso Ottavi –, e la collaborazione con il Velo club lo dimostra, cerchiamo anche e sempre di più di coinvolgere le associazioni locali organizzando iniziative come queste che diventano momenti di condivisione con i cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*