Calcio a 5, serie B: Corinaldo – Angelana 1-4

Zona play-off salda, qualità e disponibilità del gruppo. Giovani di grandi speranze

Calcio a 5, serie B: Corinaldo - Angelana 1-4

Calcio a 5, serie B: Corinaldo – Angelana 1-4 CORINALDO (AN) – Continua senza sosta la corsa dell’Angelana nel campionato nazionale di serie B, girone D. I giallorossi di mister Maurizio Pergalani vanno a vincere in maniera convincente a Corinaldo, una gara non certamente facile, contro un avversario ben messo in campo e su un campo non proprio congeniale alle caratteristiche ospiti. Bella prova corale della compagine di Santa Maria degli Angeli, trascinata dai soliti grandi senatori, su tutti Marcelo Vendrame, garanzia e qualità, grande direttore d’orchestra, per lui anche un gol nella ripresa (al 2′). Sugli scudi i giovani, con un Eddy Giardini a tratti ‘immenso’, tornato davvero sui livelli che gli competono (sue altre due marcature, al 14′ del primo tempo e al 16′ della ripresa), e Mattia Alunni Santoni, sempre nel match, giovane non più promessa, ma grande certezza. Il gol che apriva le danze al 6′ del primo tempo era di Danilo Trapasso, rientrato ormai a tempo pieno in squadra ed utile come non mai (come lui stesso aveva sottolineato nell’intervista pre-gara in settimana). Buona Angelana dunque, con una prestazione di squadra dove ognuno aiuta l’altro in campo, per un prosieguo della stagione che lascia bene sperare. Zona play-off salda, qualità e disponibilità del gruppo. Giovani di grandi speranze. Brava Angelana! Avanti!

CORINALDO: Ricordi, Di Tommaso, Fratoni, Balducci A., Balducci E., Campolucci, Micci, Rotatori, Mancini, Pachiega, Bronzini, Bergamotti; All. Gurini

ANGELANA: Carpinelli, Carini, Rimini, Vendrame, Krasniqi, Giardini, Reitano, Goldoni, Paolucci, Trapasso, Santoni, Bebetinho; All. Pergalani

Arbitri: Di Battista di Avezzano, Moscone dell’Aquila; Crono: Lavanna di Pesaro

Marcatori: 6′ pt Trapasso (A), 14′ pt Giardini (A), 16′ pt Mancini (C); 2′ st Vendrame (A), 16′ st Giardini (A)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*