Cantori di Assisi, eccezionale impegno per Pasqua

© Foto di Andrea Angelucci - www.angelucci.com
© Foto di Andrea Angelucci - www.angelucci.com

ASSISI – La Pasqua del 2014 vede per i CANTORI di ASSISI, il prestigioso complesso corale fondato oltre cinquant’anni fa da P. Evangelista Nicolini ed oggi diretto dalla M. Gabrielle Rossi, un eccezionale impegno.

Il 16.04.2014 terranno, alle ore 21, nella Basilica di S. CHIARA, in Assisi, il 54° concerto di Pasqua, che vedrà anche, a testimoniare la sinergia il mondo francescano, la partecipazione della “Schola Gregoriana Assisiensis” diretta dal M° P. Maurizio Verde, OFM.
Il tema conduttore: “Victimae Paschali Laudes”, sarà svolto dalla Schola, con sole voci virili di canto gregoriano mentre, parallelamente, i Cantori diretti dalla M° Gabriella Rossi e accompagnati all’organo dal M° Angelo Silvio Rosati, eseguiranno brani polifonici composti in diversi periodi storici: da Palestrina ad autori moderni, i brani riproporranno i medesimi argomenti trattati dal canto gregoriano.
Il pubblico avrà un’inedita possibilità di esplorare modi e modalità compositive diverse sul tema della Passione.
Il concerto si concluderà con due Alleuja. Gregoriano il primo: acclamazione “ante Evangelium” con doppio vers. dalla “Missa in die” della Domenica di Pasqua e, particolarmente suggestivo, il secondo del compositore americano Randall Thompson (1899-1984) a 4 voci dispari.

Il 17.04.2014 alle ore 18.30 i Cantori di Assisi saranno al Quirinale, a Roma, ove nella Cappella Paolina avranno l’onore, eccezionale, di eseguire i brani canori della S. Messa di Precetto Pasquale del Presidente della Repubblica, solenne evento religioso riservato a tutti i collaboratori della Presidenza della Repubblica.
Per i Cantori di Assisi l’invito al Quirinale è non solo un grande onore ma anche il riconoscimento del livello qualitativo artistico che il sodalizio canoro, che ha rappresentato lo spirito di Assisi nel mondo, ha raggiunto.
Al termine della S. Messa i Cantori di Assisi, nella persona del presidente, Roberto Leoni, doneranno al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, una copia della stampa in fac simile del Codice 338 – realizzata per la prima ed unica volta in otto secoli dalla Fondazione Sorella Natura – , contente i più antichi testi francescani e la stesura del Cantico delle Creature. Un mazzo di fiori sarà donato alla signora Clio Napolitano dalla direttore dei Cantori, M. Gabriella Rossi.

Manifesto concerti Pasqua_01

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*