Chiusa l’Assemblea della Cei a Santa Maria degli Angeli

ASSISI – Occorre “un patto sociale”, “mettersi insieme”, per dare una risposta alla gente che soffre, sono le parole del cardinale Angelo Bagansco presidente della Conferenza episcopale italiana che oggi ha chiuso l’assemblea che si è svolta a Santa Maria degli Angelis di Assisi. “La crisi economica nel Paese resta gravissima”, ha detto.  E anche le tante tensioni legate all”occupazione e alle diverse crisi industriali richiedono un protagonismo dell”Italia dove “la manna c”e” ma deve essere rimessa in circolazione”. Bagnasco ha anche detto che il nostro Paoese ha delle “eccellenze” da salvare. “Pensando alle realtà’ industriali come Terni, Genova, Taranto penso che occorrerebbe tenere quanto piu” possibile in casa i gioielli”. E per risolvere i problemi dell”industria italiana e dell”occupazione non puo” essere adottato “un approccio solo di tipo finanziario”, ha detto . Bagnasco ha criticato il concetto di “Vendere per ripianare, ma per poi non avere piu” nulla”. L’a definita una strategia sbagliata.  L”Italia, come anche l”Europa, hanno pero” bisogno in questo momento di “un patto sociale” perché’ la crisi, “pur grave, anzi gravissima” non può’ essere superata solo con risposte di tipo economico. Al Parlamento, secondo il Presidente della Cei, si devono mettere insieme per un patto sociale come e” accaduto nel dopoguerra”. Perché ovunque “la crisi non e” solo economica ma anche culturale”. C”e” un problema di identita”. E in questo momento di confusione e disagio si inseriscono anche le proteste contro il diverso. H acosì fatto riferimento, anche se non esplicitamente a quanto sta accadendo a Tor Sapienza a Roma. Con la reazione violenta degli italiani contro gli stranieri. “Bisogna superare la paura dell”altro e del diverso cercare di fare posto a chi approda nella nostra vita per motivi di sofferenza”. Ma aggiunge: “l”integrazione e” una sfida per tutti” e dunque anche gli immigrati debbono avere “il desiderio dell”integrazione nelle popolazioni” dove sono accolti. Dallo sguardo al Paese alle sfide interne della Chiesa. L”assemblea dei vescovi, che si e” riunita quattro giorni ad Assisi, ha affrontato la questione della formazione dei sacerdoti. Il confronto proseguira” nelle conferenze episcopali regionali e “non c”e” nessuna preclusione verso nessun tipo di difficolta” rispetto alla vita del nostro clero”, ha assicurato Bagnasco.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*