Paolo Marcucci chiede perché non si approva il Prg operativo ad Assisi

Piccolo Carro, Tar sospende revoca del comune di Assisi

da Buongiorno Assisi
E’ gravissimo che a oltre sei mesi dall’approvazione del Prg strutturale non si veda ombra dell’operativo. Cosa ci sarà sotto? La legge (31/97) prevede la adozione contestuale dello strutturale e dell’operativo, come mai è tutto fermo?Il Sindaco nel recente rimpasto dovuto all’annullamento della Giunta da parte del Consiglio di Stato ha mantenuto per sé la delega al Piano operativo, lasciando le briciole e i problemi alla inesperta assessora all’Urbanistica.

Ricci che ormai è in piena trance agonistica per la corsa alle regionali non si occupa più della città: partecipa solo a feste, compleanni, inaugurazioni e fa tutto ciò che porti voti. E dobbiamo dire che, potenzialmente, anche il Piano operativo può diventare una straordinaria strumento elettorale.  D’altronde per le maggioranze guidate da Ricci è consuetudine usare il Prg in prossimità delle elezioni. Poche settimane prima delle elezioni amministrative del 2011 il Consiglio comunale approvò il Prg parte strutturale.

Ricordiamo, solo per dare il senso di come andarono le cose, che furono approvate 320 osservazioni, ovvero gran parte di quelle presentate. Cioè sono state accontentate 320 famiglie poco prima delle elezioni. Ed è stata autorizzata un’ulteriore cementificazione del territorio pari quasi a 2 milioni di metri cubi. Ne vedremo le conseguenze nei prossimi anni.

La vicenda delle villette è solo una piccolissima esemplificazione di cosa potrebbe accadere in altre numerose aree del comune di Assisi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*