Claudio Ricci, Candidato Presidente dell’Umbria, ora è il tempo delle proposte

“Dispiegare le vele”, verso la vittoria delle Regionali 2015, contando solo sui tanti amici, sostenitori e sulla gente (molto più attenta di quanto possiamo pensare: quel silenzioso 50/60% che non va più al voto e che stavolta potrebbe farlo) e, per questo, Claudio Ricci da oggi non entrerà più in nessun “tema dialettico o legato alle strategie politiche” (ci saranno delegati della coalizione per il cambiamento a farlo con maggiore precisione).

Ormai l’attenzione del candidato presidente sarà concertata solo su contatti con persone, imprese e attività, presentazione “a piccoli gruppi” del programma per cambiare l’Umbria e formazione delle tre liste dei candidati (da concludere, per i nomi principali, entro gennaio 2015: non aspettando tutte le “lune strategiche”: chi si vuole aggregare è bene che scelga in tempi rapidi … il treno è quasi partito …).

Tra i progetti per le città dell’Umbria lavoreremo ad una idea dal titolo “92 per 1”: individueremo per ogni Comune umbro un progetto che il nuovo presidente si impegnerà a sostenere per la realizzazione (anche attraverso lo strumento della “Camera dei Comuni”: incontro bimestrale fra i Sindaci dell’Umbria con il presidente e la Giunta per raccordare progetti, delle diverse città, anche nel quadro delle richieste dei prossimi finanziamenti dell’Unione Europea 2014/2020).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*