No all’annessione alla Toscana, Claudio Ricci lancia campagna I Love Umbria

Claudio Ricci (candidato Presidente dell’Umbria) lancia la campagna per salvare l’Umbria (I Love Umbria) dall’ipotesi “inaccettabile” di annessione alla Toscana (con le prime avvisaglie avute al momento di decidere il luogo, in Toscana, dove collocare la stazione ad alta velocità ferroviaria).

Claudio Ricci, e la coalizione del cambiamento (all’attuale governo regionale), si opporrà in ogni modo a questa ipotesi per “salvare la nostra Regione” e far arrivare l’alta velocità ferroviaria al centro della Regione (in prossimità dell’aeroporto dell’Umbria Perugia San Francesco d’Assisi; nelle vicinanze si attesteranno anche i nodi stradali della quadrilatero Umbria Marche).

È giusto, anche per ragioni di ottimizzazione dei costi di gestione, iniziare il percorso amministrativo di accorpamento delle Regioni (come avvenuto recentemente in Francia) ma verso la creazioni di tre sole macro regioni. In questo quadro occorrerebbe pensare alla Regione del centro Italia (Umbria, Toscana, Lazio, Marche e Abruzzi) che avrebbe una logica territoriale, culturale, socio economica e strategica (collegando anche i due mari: il Tirreno e l’Adriatico) e, nella quale, l’Umbria rimarrebbe il cuore della macro regione del centro (come oggi è il cuore verde d’Italia).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*