Concerto di Natale ad Assisi con Bakanova, Campanelli e Noa

Concerto di Natale ad Assisi con Bakanova, Campanelli e Noa

Concerto di Natale ad Assisi con Bakanova, Campanelli e Noa
Presenti Presidente Senato Grasso, Cardinale Ravasi, Ministri Galletti e Pinotti

Tre artiste di assoluto valore internazionale – il soprano Ekaterina Bakanova, la cantante Noa e la violinista Caroline Campbell – saranno le protagoniste del Concerto di Natale che, per il 30/o anno, sarà eseguito nella Basilica superiore di San Francesco d’Assisi. Il concerto verrà registrato sabato 19 dicembre alle 11.00 e trasmesso la mattina di Natale, su Rai1, subito dopo la benedizione Urbi et Orbi di Papa Francesco.

Ad accompagnare le tre artiste sarà l’Orchestra sinfonica nazionale della Rai, diretta da Steven Mercurio, il coro di voci bianche “I piccoli musici” e il coro “Coenobium vocale“, guidati dai maestri Mario Mora e Maria Dal Bianco.

Al concerto assisteranno, con il custode del Sacro convento di Assisi, padre Mauro Gambetti,  il presidente del Senato, Piero Grasso, il presidente del Pontificio consiglio della cultura, cardinale Gianfranco Ravasi, il Ministro dell’Ambiente della tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti, e il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

Ekaterina Bakanova, russa, si è esibita sulle più importanti scene, interpretando personaggi famosi del repertorio lirico;  Noa, israeliana,  molto conosciuta in Italia, ha ottenuto numerosi premi per la sua voce mediterranea e per il suo impegno sociale e civile; Caroline Campbell, statunitense, e’ stata solista di grandi orchestre e collaborato con cantanti come Sting, Paul McCartney, Bocelli e tanti altri.

Le immagini e le musiche che da Assisi giungeranno nelle case degli italiani  vogliono arricchire i sentimenti di serenità, di pace e di amore che ispira il Natale”, ha dichiarato il direttore della Sala stampa del Sacro Convento,padre Enzo Fortunato. ”Sentimenti che ci fanno aprire agli altri, ai tanti fratelli che in questo momento – ha aggiunto – stanno soffrendo: pensiamo ai poveri, agli emarginati, ai migranti, ai rifugiati. E’ pensando a loro che, sul sagrato della Basilica, è stata adagiata, accanto all’albero natalizio, una barca giunta a Lampedusa in uno dei tanti viaggi della speranza al cui interno la comunità francescana ha realizzato il  suo Presepe. E’ una Natività che invita  – ha concluso padre Fortunato – all’incontro, all’accoglienza, alla misericordia”.

Concerto di Natale

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*