Costa di Trex, di Assisi, premia Frate Alessandro

ASSISI -Verrà consegnato a frate Alessandro Brustenghi, domenica 11 gennaio alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di Costa di Trex, il premio Santo Stefano giunto alla settima edizione, istituito dalla Pro loco di Costa di Trex per ringraziare quelle persone che, nei loro ambiti o attraverso le proprie capacità e doti hanno dato lustro alla montagna. Frate Alessandro, che, nonostante i tanti impegni a livello internazionale, nell’agosto scorso ha tenuto, con il Trio Laudar Vollio, un concerto di beneficenza a Costa di Trex per raccogliere fondi per i profughi in Iraq, ha dimostrato grande affezione per la montagna di Assisi, oltre ad una straordinaria disponibilità ed umiltà, accettando senza esitazione l’invito della Pro loco. Il buon esito del concerto e della raccolta di fondi hanno permesso di aiutare i bambini iracheni attraverso le missioni dei padri rogazionisti (confratelli di Padre Giuseppe Egizio, parroco di Costa di Trex) presenti nel paese martoriato dalla guerra, che dall’estate scorsa stanno vivendo accanto ai cristiani e ai non cristiani l’esodo sulle montagne e nelle città del Kurdistan. La cerimonia di consegna del riconoscimento, un’opera realizzata dall’artista assisano Claudio Fronza, avverrà subito dopo la celebrazione eucaristica fissata alle ore 17 nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano a Costa di Trex, dove poi fra Alessandro saluterà tutti con un brevissimo concerto. Il premio Santo Stefano è stato istituito dalla pro loco di Costa di Trex nel 2008 per dare merito a quelle persone che, in diversi ambiti, modi e a seconda delle proprie funzioni, dimostrano impegno, spirito di servizio ed attenzione, alle esigenze della montagna e delle comunità che vi abitano.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*