Distruzione di un affresco, il degrado delle opere d’arte

da Carlo Cianetti
Questo è uno dei pochissimi edifici di Assisi con la facciata affrescata. Lo sarà ancora per poco, tale e grave è lo stato di degrado dei dipinti risalenti alla metà del 1400. Siamo in piazzetta Garibaldi, confraternita dei Disciplinati di San Francesco detta anche di san Leonardo. Sulla destra “storie di Misericordia” un ciclo eccezionale per tecnica – la terretta verde – e i contenuti poiché illustra le finalità della confraternita: ospitare pellegrini, dar da bere agli assetati, dar da mangiare agli affamati, visitare i carcerati, visitare gli infermi, vestire gli ignudi, seppellire i morti. Autore di questa come delle altre opere presenti nella facciate è il maestro folignate Pietro di Mazzaforte. All’interno ci sono altri affreschi importanti che, a quanto pare, hanno anche questi, subito interventi poco adeguati. Questo che documentiamo è solo uno degli esempi di degrado a cui sono soggette opere d’arte, monumenti ed edifici nella nostra città. Assisi aveva l’ambizione di diventare capitale europea della cultura: scempi del genere si non si addicono a tali aspirazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*