Le Domeniche del cuore”, iniziativa di solidarietà

Organizzato dalla associazione “Dona la vita con il cuore” in collaborazione con il consiglio direttivo della Casa di Riposo “Andrea Rossi” di Assisi, domenica 10 agosto prossimo si svolgerà una giornata del progetto denominato “Le Domeniche del Cuore” a favore degli ospiti della struttura per anziani di via Metastasio, presieduta dalla dottoressa Loredana Capitanucci.

L’associazione, di cui è presidente onorario il Card. Giovanni Lajolo, domiciliata presso il Policlinico Gemelli di Roma, è composta di volontari provenienti dalla comunità scientifica e dalla società civile, che operano nel settore dell’assistenza sociale e sanitaria per la lotta alle malattie cardiovascolari acute e croniche, con iniziative che spaziano dalla cura al malato, alla divulgazione e promozione della ricerca scientifica passando per il supporto della formazione e dell’insegnamento.

L’iniziativa prevista per la Casa di Cura “Andrea Rossi” realizzerà uno screening per le gravi malattie cardiache alle persone che vi si trovano ospiti, da parte di personale altamente specializzato, con la partecipazione del professor Massimo Massetti, richiamato professionalmente in Italia (Rientro dei Cervelli – Legge Moratti Gelmini) dopo 20 anni di esercizio all’estero.

Il Professor Massetti è professore di I fascia presso il Policlinico Gemelli e l’Università Cattolica del Sacro Cuore, Direttore UOC di Cardiochirurgia e della Scuola di Specializzazione, Direttore dell’Istituto di Cardiologia, Coordinatore del Dottorato in Fisiopatologia dello scompenso cardiaco.

NOTA BIOGRAFICA e SINTESI DEL CURRICULUM

Prof. Massimo MASSETTI, nato il 2 giugno 1964 (48 anni), sposato con due figli.

Richiamato professionalmente in Italia dopo 20 anni di esercizio all’estero. Rientro Universitario tramite chiamata diretta della Facoltà di Medicina dell’Università Cattolica secondo un decreto della legge Moratti-Gelmini (Rientro dei Cervelli).

Posizione Professionale Attuale:
Professore di I Fascia, Direttore UOC di Cardiochirurgia e della scuola di Specializzazione, Direttore dell’Istituto di Cardiologia, Coordinatore del Dottorato in Fisiopatologia dello scompenso cardiaco.

Formazione:
Studi medici all’Università di Siena e all’Università di CAEN (Francia)
Specializzazione in Cardiochirurgia (Italia), Chirurgia Generale, Chirurgia Toracica e Cardiovascolare (Francia).

Carriera Accademica:
– 2003: Maitre de Conferance Universitaire et Praticien Hospitalier (Professore Associato) Università di Caen ;
– 2005-2007: Professore di seconda fascia all’Università di Pavia;
– 2007: Professeur d’Universitè et Praticien Hospitalier (Professore Ordinario) e Direttore del Servizio di Chirurgia Cardiaca, Trapianto Cardiaco e Assistenza Cardiocircolatorio presso il Policlinico Universitario di Caen;
-2009: Insegnante Ricercatore, membro dell’Equipe INSERM SP2U, GIP “Cyceron” Caen;
-2005: Membro del Comitato Universitario Nazionale in Francia per le discipline mediche (sezione 5103)
-2003: Abilitazione a Dirigere la Ricerca (HDR) 2003 Università di Caen;
-2012: Professore di 1 fascia in Cardiochirurgia (MED 23), Direttore dell’UOC di Cardiochirurgia, Direttore dell’Istituto di Cardiologia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Policlinico Universitario A. Gemelli.

Domini di Competenze:
Chirurgia del Cuore e dei grossi vasi. By-pass Coronarico con utilizzo esclusivo delle due arterie Mammarie Interne (Intervento considerato scientificamente il “gold standard” che in media è realizzato nel 10% dai centri italiani e Europei contro il 95% nella nostra istituzione).
Chirurgia a cuore Battente senza l’utilizzo della Circolazione Extra-Corporea (CEC).
Plastica delle valvole cardiache (Chirurgia di Riparazione Mitralica e Aortica senza Sostituzione con protesi).
Chirurgia Mini-Invasiva Video-Assistita: Mini-sternotomia, Mini-toracotomia con cicatrici di 4-6 cm. Approcci “estetici” per interventi sul cuore.
Trapianto Cardiaco e cura chirurgica dell’Insufficienza Cardiaca.
Impianto di Cuori Artificiali Meccanici in alternativa al Trapianto Cardiaco.
Approcci Avanzati nella Rianimazione dopo Arresto Cardiaco e Morte Improvvisa. Promotore del progetto “Resuscitation” che prevede un approccio multidisciplinare nella cura dell’arresto cardiaco refrattario con l’impianto, anche fuori dell’ospedale, di una pompa cardiocircolatoria temporanea e di una protezione cerebrale con un ipotermia generale indotta.
Chirurgia Ibrida delle valvole cardiache e dei difetti strutturali del cuore. Chirurgia delle cardiopatie congenite dell’adulto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*