Donna anziana aggredita da balordi a Santa Maria

Donna anziana aggredita da balordi a Santa Maria
Bartolini: “Grave fatto di criminalità, la sicurezza è un diritto dei cittadini”

da Giorgio Bartolini
Merita alcune considerazioni il grave fatto di criminalità avvenuto in questi giorni a Santa Maria degli Angeli all’inizio di via Sant’Antonio Abate, traversa di via Becchetti, in prossimità della sede del giornale Il Rubino. Una donna anziana è stata colpita al collo, gettata a terra e trascinata per strapparle la borsetta da due balordi che sono poi fuggiti a piedi in via Becchetti. Di notte? No, alle 11 del giorno!

La signora è rimasta scioccata per la violenza subita. Ma lo siamo anche noi. Infatti è la prima volta che una violenza del genere si è verificata nel nostro paese in pieno giorno.

Qualcuno, a titolo consolatorio, potrebbe pensare che questi reati sono ormai una consuetudine delle città come Napoli, Roma ecc., ma la differenza sta proprio nel fatto che questo tipo di violenza, per la prima volta, è avvenuto nella nostra cittadina. E per noi ciò costituisce un grave fatto di criminalità che deve essere contrastato.

È vero che la droga non ha risparmiato il nostro territorio e che i furti nelle case sono ormai una consuetudine, ma la violenza nei confronti delle persone, e soprattutto di giorno, sono fatti che non si possono accettare, non so quanto possono fare le forze dell’ordine in più, ma il

Comune intervenga proseguendo con l’istallazione di telecamere.

Fu promesso il vigile di quartiere: mai istituito! Si utilizzino meglio i vigili urbani: meno uscite con il gonfalone e più pattuglie nelle strade. La sicurezza è un diritto dei cittadini.

Donna anziana

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*