Elezioni Assisi, M5s ha il suo candidato

Il programma elettorale del M5S è mosso dal buon proposito di favorire la partecipazione spontanea di tutti

Elezioni Assisi, M5s ha il suo candidato

da Fabrizio Leggio (Candidato portavoce sindaco del Movimento 5 Stelle)
Il Movimento 5 Stelle parteciperà ufficialmente alle elezioni comunali del Comune di Assisi, a dare l’annuncio è il candidato sindaco Fabrizio Leggio che conferma l’avvenuta certificazione della lista da parte dello staff di Beppe Grillo.

“Partire da zero e realizzare una proposta elettorale a 5 stelle è stato difficile per tutti noi ma abbiamo colto l’opportunità di partecipare ad un progetto che rappresentasse il futuro della nostra Comunità tenendo conto dei tanti differenti punti di vista. Un percorso ostico ed esaltante allo stesso tempo, uno scenario di completa controtendenza dove lo spirito di aggregazione ed il senso civico sono stati- e sono – l’unico motore del gruppo.

Dal settembre del 2015 il Meetup di Assisi ha iniziato la redazione del programma elettorale chiamando a raccolta i cittadini e tendendo sempre presente il principio di -uno vale uno-. In molti hanno contribuito a dar voce e spazio a delle proposte concrete senza fermarsi solo a stilare una lista delle cose che non funzionano nel nostro Comune. Al centro del nostro lavoro c’è lo studio delle soluzioni, l’analisi delle altre realtà comunali, senza pensare al campione delle preferenze, al candidato dalle folte clientele o peggio, ad alleanze risolutive.

Il programma elettorale del M5S è mosso dal buon proposito di favorire la partecipazione spontanea di tutti e questa intenzione si evince da ogni singola nostra proposta elettorale. La trasparenza e la partecipazione come antidoto al fare politica per secondi fini, come veicolo allo sviluppo di una coscienza collettiva e di un maggior senso civico. Il bilancio partecipato, l’utilizzo delle Consulte comunali e dei referendum senza quorum sono strumenti mai utilizzati che devono entrare a far parte del modus operandi dell’amministrazione comunale.

Un’attenzione particolare all’ambiente, tema non più procrastinabile, che richiede la visione di un nuovo modello di sviluppo, non più basato sul cemento quanto piuttosto sulla valorizzazione del territorio.
Lavori pubblici volti al risparmio energetico e alla manutenzione, non destinati alla realizzazione di nuove opere ad alto impatto ambientale e spesso inutili.
Turismo, cultura, natura, enogastronomia, artigianato, sport, come temi da mettere al centro dell’azione amministrativa perché possano rappresentare il nostro petrolio, la fucina di nuovi posti di lavoro, la nascita di nuove start-up.

Una meticolosa attenzione agli sprechi al fine di cercare di contenere la pressione fiscale comunale giunta ormai a livelli insostenibili, soprattutto per le PMI, anche attraverso una più equa ripartizione ( penso soprattutto ai moltiplicatori della TARI).

La proposta politico amministrativa del Movimento 5 Stelle Assisi non è stata ancora messa alla prova e, secondo noi, questa può essere l’occasione giusta. I 4.461 elettori che hanno assegnato alle regionali del 2013 il primo posto al M5S hanno l’opportunità di confermare la scelta passata, di conoscere direttamente i candidati consiglieri della lista e me, il candidato portavoce sindaco.

Ci siamo ripromessi di prendere decisioni insieme ai cittadini e solo per il bene della Città, di selezionare pubblicamente i migliori progetti e le migliori figure professionali utilizzando come metro di giudizio esclusivamente la meritocrazia, abbandonando le tristi consuetudini delle passate amministrazioni.

Speriamo di essere credibili e che venga apprezzato l’impegno che abbiamo messo per dimostrare l’amore che abbiamo per tutto il Comune di Assisi; la posta in palio è alta e l’unica cosa che chiediamo è la vostra fiducia, speriamo che i cittadini si rechino ai seggi confermando il voto che espressero nel 2013 e che nuovi cittadini si avvicinino al Movimento 5 Stelle. Questa volta c’è la concreta possibilità di poter cambiare totalmente la classe politica, di togliere il disco rotto e far cambiare la musica ad Assisi.”

Elezioni Assisi

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*