Il FAI Umbria cerca sognatori

E’ grazie ai sognatori che è nato il Fondo Ambiente Italiano, con la volontà di rendere concreta l’idea di conservare e rendere fruibili tante bellezze del patrimonio nazionale. In Umbria, ad oggi, hanno aderito al sogno del FAI le città di Perugia, Terni, Assisi, Città di Castello, Foligno, Gubbio, Orvieto, Spoleto, Todi e l’area del lago Trasimeno.

Grazie all’impegno dei primi sognatori, anche nel cuore verde d’Italia è nata una Presidenza, che si è articolata in Delegazioni e Gruppi, cui hanno aderito giovani, scolaresche e famiglie. Questi volontari hanno collaborato alla realizzazione dei grandi eventi FAI nel territorio umbro, riscontrando grande partecipazione in occasione di eventi quali le Giornate FAI di primavera, la FAIMARATHON e I Luoghi del Cuore.

Dal 2011, inoltre, il FAI Umbria ha ricevuto il grande regalo dell’apertura del primo Bene FAI regionale, ovvero il Bosco di San Francesco, 64 ettari che, partendo dalla Basilica di San Francesco, passa per la Selva di San Francesco (di proprietà della Basilica Papale e Sacro Convento di San Francesco d’Assisi), attraversa terreni boschivi, campi coltivati, radure e oliveti per giungere a fondovalle, dove è possibile ammirare il “Terzo Paradiso”, la straordinaria opera d’arte di Michelangelo Pistoletto.

Il Bosco di San Francesco, oltre a essere luogo di visite per centinaia di turisti provenienti da tutto il mondo, è la casa del FAI Umbria, essendo a disposizione di tutti i volontari umbri.

Senza i volontari, il FAI Umbria non potrebbe, oggi, tracciare un bilancio più che positivo relativamente alle attività svolte. Ciò nonostante, nuove risorse sono necessarie per tracciare ancora nuovi traguardi. Per questo motivo, si cercano sognatori.

Chi sogna ha la capacità di immaginare e trovare nuove soluzioni. Il Fondo Ambiente Italiano ha bisogno di nuove energie per continuare a trasmettere l’importanza di vivere la cultura, fatta di storia, arte e paesaggi e nessuno meglio del volontario ha la capacità di comunicare l’importanza nel fare una scelta precisa. Nives Tei Coaccioli, Presidente FAI Umbria, Luca Chiarini, Property Manager del Bosco di San Francesco, e Valeria Sessa, Responsabile Volontari FAI, hanno il piacere di incontrare quanti desiderano conoscere il Fondo Ambiente Italiano e di comprendere in quale modo sia possibile partecipare e contribuire al grande sogno del FAI.

L’appuntamento è previsto per martedì 30 settembre, alle ore 18.30, presso il Bosco di San Francesco di Assisi. ! Si prega di comunicare la propria partecipazione scrivendo a segreteriafaiumbria@fondoambiente.it o faiboscoassisi@fondoambiente.it o telefonando allo 075 5009658 o allo 075 813157.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*