Unipegaso

Festa della Liberazione ad Assisi, Stefania Proietti, 25 aprile giornata storica per nostro Paese

Il Primo cittadino afferma con forza che la Liberazione, non solo va celebrata

Festa della Liberazione ad Assisi, Stefania Proietti, 25 aprile giornata storica per nostro Paese
ASSISI – «Oggi è una giornata storica per il nostro Paese, settantadue anni fa la Liberazione della nostra terra. I giovani devono sapere che ci sono state persone che, sacrificando la loro vita hanno difeso l’Italia e la libertà di cui oggi possiamo godere e ogni anno festeggeremo il 25 aprile». Lo ha detto il sindaco di Assisi, Stefania Proietti che, questa mattina insieme agli assessori, Claudia Travicelli e Simone Pettirossi, accompagnata anche dai consiglieri, ha ricordato il sacrificio di tante persone per la liberazione dal nazifascismo. Proietti, nel suo discorso fatto nella piazzetta Giuseppe Sbaraglini (primo sindaco di Assisi), ha detto. “Un momento storico unita all’intimità della celebrazione sarà la sua forza per rilanciare una festa che la città di Assisi non conosceva”.

Il Primo cittadino afferma con forza che la Liberazione, non solo va celebrata, ma va ricordata. «Siamo tutti afflitti – ah detto – da una guerra “a pezzi”, che non è lo stesso conflitto che hanno conosciuto i nostri bisnonni.  Il momento della liberazione è stato vissuto anche dalle tante famiglie di Assisi. Persone – ha sottolineato Proietti – che hanno vissuto sulla loro pelle il valore della libertà, vissuto  e interpretato e testimoniato e questo a volte ha comportato il prezzo della vita».

Stefania Proietti ha poi ricordato Giuseppe Sbaraglini, dicendo che, di fatto, è la prima volta che un momento, da sempre celebrato dal Partito Democratico di Assisi (c’era anche il segretario Federico Masciolini) viene con forza celebrato dalla Amministrazione.

«Volutamente – ha detto – in questa stessa intimità della famiglia di Giuseppe Sbaraglini, che ha aperto la porta di questo luogo dove l’avvocato Giuseppe passò tanti momenti anche di sofferenza, ma sempre con il baluardo e la stella polare della libertà».

Celebrato ad Assisi il 25 aprile, ricordata la figura del primo sindaco, Giuseppe Sabaraglini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*