Funerali Marcello Vaccai, basilica a Santa Maria stracolma

Funerali Marcello Vaccai
Marcello Vaccai

In tanti erano presenti ai funerali di Marcello Vaccai, l’impiegato comunale di Assisi di 58 anni ritrovato morto, venerdì 24 luglio 2015, nella località Taufi, sul Libro Aperto, nei pressi di Pistoia. Le esequie sono state celebrate nella Basilica di Santa Maria degli Angeli nel pomeriggio di martedì 28 luglio, colma di parenti, amici e conoscenti. Ad Assisi è stata dichiarata giornata di lutto cittadino, con le bandiere a mezz’asta.

Intanto in questi giorni sono aumentati messaggi di solidarietà e vicinanza alla famiglia. Marcello era una persona per bene. Ne riportiamo qui sono alcuni pubblicati sul gruppo Facebook attivato dal fratello Roberto per aiutare le ricerche.

“AIUTATEMI A TROVARE MARCELLO” ed in tantissimi siete accorsi in suo e nostro aiuto. Oggi ci penetra un dolore intenso per la vita tragicamente spezzata di un nostro caro, di un autentico amico della città, delle istituzioni, di tutti, per le sue doti di generosità, serietà e disponibilità, esempio di valori civili ed umani. Nel dolore infinito non appaiano di convenienza le nostre parole di gratitudine sincera alla Forze dell’Ordine tutte, nazionali e locali, al Corpo Forestale dello Stato, alle Associazioni di Volontari, agli amici e conoscenti che si sono recati personalmente in quei monti, ai tanti che, in commovente catena umana, hanno creato un riverbero nazionale in soccorso di Marcello che, di certo, ci guarda tutti con la sua consueta benevolenza (Roberto, il fratello).

Non ti conoscevo, eppure ti ho conosciuto. Ti ho conosciuto attraverso le parole affettuose e preoccupate dei tuoi cari e dei tuoi amici. Ho conosciuto il tuo volto, e il tuo sorriso, attraverso le foto che sono state pubblicate non solo qui ma anche appese alle vetrine dei negozi della nostra montagna, per aiutare a ritrovarti, per solidarietà e condivisione della preoccupazione e poi del dolore. Che il tuo riposo sia accompagnato dal profumo dei fiori di campo in primavera, dal cinguettio degli uccellini che salutano l’alba in estate, dal rumore lieve delle foglie che cadono in autunno e dal rumore silenzioso delle neve che cade, in inverno (Sandra).

Ciao Amico, domani mi farai compagnia nella mia escursione al Corno Alle Scale, sarai sempre nel mio cuore (Filippo).

Il messaggio del SindacoClaudio Ricci

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*