Giornata per la custodia del creato, Assisi in prima linea

Musica: Grasso, Pinotti e Ravasi al 30esimo concerto di Natale ad Assisi

ASSISI – Nella giornata per la custodia del Creato, indetta da Papa Francesco per il 1 settembre, anche la diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino si mobilita con alcuni importanti appuntamenti. Martedì 1 settembre in mattinata è prevista la partenza della marcia “Il Sentiero di Francesco” che da Assisi arriverà, dopo varie tappe, giovedì 3 settembre a Gubbio. “Riconciliarsi con Dio sui passi del Poverello” sarà il tema della settima edizione di questo pellegrinaggio, organizzato in collaborazione con la diocesi di Gubbio.

Il gruppo guidato da monsignor Mario Ceccobelli prima della partenza dal luogo di raduno previsto in piazza Vescovado, verrà ricevuto per i saluti con storie e testimonianze sui luoghi della “spogliazione” di Francesco e per la benedizione dal vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, monsignor Domenico Sorrentino. Dopo varie soste nel pomeriggio alle ore 17,00 i pellegrini arriveranno a Valfabbrica nell’Abbazia di Santa Maria Assunta. Qui dopo la recita dei vespri presieduti da monsignor Ceccobelli, il vescovo Sorrentino presenterà il libro di cui egli è autore intitolato “Laudato Sì. Dal Cantico di frate Sole all’Enciclica di Papa Francesco”.

“Questa presentazione si inquadra nella giornata del Creato indetta da Papa Francesco – ha commentato il vescovo Sorrentino – per mettere in evidenza l’aspetto spirituale della conversione ecologica a cui egli ci chiama. Un aspetto che emerge in modo particolare dal ‘Cantico di frate Sole’ di cui il libro si occupa.

Senza questa dimensione spirituale invano ci affideremo ad altre risorse per affrontare un problema così impegnativo come quello della custodia del creato inteso come casa comune”.

La parrocchia di Valfabbrica organizzerà poi altri incontri proprio sul tema della “casa comune” e la Scuola diocesana “Giuseppe Toniolo” che partirà a gennaio sarà poi incentrata sull’ultima enciclica di Papa Bergoglio.

Giornata per la custodia del creato

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*