Giorno della Memoria, cerimonia della prefettura ad Assisi

Giorno della Memoria, cerimonia della prefettura ad Assisi

Giorno della Memoria, cerimonia della prefettura ad Assisi
L’evento si terrà al Museo di Palazzo Vallemani; mercoledì notte su Rai2 un documentario che racconta la salvezza degli ebrei nella città serafica

ASSISI – Il “Museo della Memoria, Assisi 1943-1944” è la location scelta dalla Prefettura di Perugia per la consegna delle medaglie d’onore nel Giorno della Memoria che si celebra mercoledì 27 gennaio. Una cerimonia eccezionalmente voluta ad Assisi dal Prefetto di Perugia, Raffaele Cannizzaro, che si svolgerà all’interno della Pinacoteca Comunale di Palazzo Vallemani, via San Francesco 12 dove è allestita la mostra con testi, foto e documenti inediti che raccontano la storia di coloro che operarono per la salvezza degli ebrei.

Prima e dopo la cerimonia che si svolgerà alle ore 11 sono in programma le visite guidate al Museo da parte della ideatrice-curatrice Marina Rosati che, insieme alla collaborazione di un comitato scientifico, ha raccolto il materiale inerente agli anni delle persecuzioni razziali e relativo alla rete clandestina che si venne a formare nella città serafica intorno alla figura del vescovo monsignor Placido Nicolini.

L’esposizione, unica nel suo genere in Umbria, racconta l’opera dei sette “Giusti tra le Nazioni” di Assisi proclamati dallo Yad Vashem (si tratta del massimo riconoscimento che lo stato d’Israele ha conferito ai non ebrei che hanno salvato almeno un ebreo mettendo a repentaglio la propria vita).

Con la cerimonia di mercoledì sono già tre gli appuntamenti organizzati dalla diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino con il Comune di Assisi ed altri enti per non dimenticare la tragedia dell’olocausto. Sabato scorso c’è stata grande partecipazione nel tour alla scoperta dei monasteri di clausura dove sono stati nascosti gli ebrei, tra cui quello delle clarisse di san Quirico dove sembra che arrivò anche il ciclista Gino Bartali per consegnare i documenti falsi.

A questo proposito andrà in onda su Rai2 alle 23,50 di mercoledì 27 gennaio un documentario sull’opera di salvezza del grande ciclista italiano che mostrerà anche i luoghi assisani e lo stesso Museo della Memoria di Palazzo Vallemani.

Un altro interessante e toccante momento si è avuto lunedì 25 gennaio con la testimonianza di Vitale Fano, nipote di Guido Alberto Fano, musicologo e compositore ebreo proveniente da Milano che trovò ospitalità e salvezza presso le clarisse colettine francesi.

Giorno della Memoria

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*