Giovane allontanato da casa per maltrattamenti alla famiglia ad Assisi

Giovane allontanato da casa per maltrattamenti alla famiglia ad Assisi

Giovane allontanato da casa per maltrattamenti alla famiglia ad Assisi

La Polizia di Stato, intervenendo tempestivamente presso un’abitazione ad Assisi a seguito di una segnalazione di lite, ha preso provvedimenti severi nei confronti di un ragazzo di 26 anni, denuncia per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. A causa del suo comportamento, il ragazzo è stato inoltre allontanato dall’abitazione dei genitori.

Al momento dell’arrivo degli agenti del Commissariato di Assisi, il giovane è stato trovato in uno stato di agitazione evidente, mentre avanzava minacciosamente verso suo padre. Gli agenti hanno prontamente intervenuto per contenere la situazione e hanno successivamente ascoltato la testimonianza dei genitori del ragazzo.

Dalle dichiarazioni emergono mesi di tensione familiare, con il 26enne che adottava un atteggiamento provocatorio e oppressivo, frequentemente degenerato in insulti e danneggiamenti delle suppellettili domestiche. In particolare, il padre ha riferito che, nel corso della giornata in questione, dopo una serie di insulti rivolti a entrambi i genitori, il figlio lo aveva colpito con uno schiaffo al volto, causandogli lesioni personali.

La gravità della situazione e il crescente timore per la propria sicurezza hanno spinto i genitori a richiedere l’intervento della Polizia di Stato, la quale aveva precedentemente emesso un provvedimento di ammonimento nei confronti del giovane, su disposizione del Questore, a causa del suo comportamento pregresso.

Concludendo l’operazione, la Polizia ha deferito il giovane all’Autorità Giudiziaria, avviando così il processo per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Questo intervento sottolinea l’impegno delle forze dell’ordine nel proteggere i cittadini e mantenere l’ordine pubblico, intervenendo con decisione in situazioni di violenza domestica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*