Granfondo di Assisi: ecco i nuovi percorsi

Granfondo di Assisi: ecco i nuovi percorsi

Granfondo di Assisi: ecco i nuovi percorsi
Definiti i tracciati della manifestazione in programma il 29 maggio ad Assisi (Pg), che porteranno a pedalare lungo la ciclovia più bella d’Italia, la Assisi-Spoleto-Norcia. Chiusura delle iscrizioni a quota 1000

Definiti i nuovi percorsi della 5ª Granfondo di Assisi – La StraSubasio di domenica 29 maggio. Tracciati che porteranno i ciclisti lungo la ciclovia più bella d’Italia, la Assisi-Spoleto-Norcia, attraversando i territori di note località quali Cannara, Spello, Bevagna, Montefalco e Trevi fino a Spoleto.

Tre le opzioni: il percorso granfondo di 128,889 chilometri e 1645 metri di dislivello, quello mediofondo di 106,651 chilometri e 1329 metri di dislivello e il corto ciclostorico e cicloturistico di 50 chilometri e 800 metri di dislivello.

Partenza dalla stupenda basilica di Santa Maria degli Angeli in direzione Assisi, verso la quale si salirà ad andatura controllata passando davanti all’Istituto Serafico. Si entrerà in Assisi dalla parte del Sacro Convento di San Francesco e ci si dirigerà verso piazza del Comune. Discesa, poi, verso Piazza Santa Chiara e Borgo Aretino, dove sarà dato il via ufficiale.

Dopo un primo tratto in discesa da affrontare con attenzione, i ciclisti si dirigeranno verso Cannara e quindi a Cantalupo di Bevagna, attraversando la pianura umbra. Saliranno poi a Torre del Colle, Madonna delle Grazie e San Marco, da dove inizierà una discesa tecnica e veloce da affrontare con attenzione. Si arriverà quindi a Bastardo, per poi attaccare l’ascesa che condurrà verso Castagnole e Giano dell’Umbria.

Dopo un nuovo tratto in discesa, si pedalerà verso Colle del Marchese e Castel Ritaldi lungo un tratto che presenta salite non lunghissime ma impegnative. Si transiterà poi nel territorio della città di Spoleto, giro di boa della granfondo.

Da Spoleto si pedalerà per un lungo tratto pianeggiante da percorrere a grande ritmo fino a Madonna della Stella, da cui inizierà la salita che porta a Montefalco.

Seguirà una veloce discesa immersa nei vigneti da cui nasce il Sagrantino, che porterà a Bevagna, da dove poi si pedalerà verso Cannara. Dopo un lungo tratto pianeggiante si salirà a Collemancio, splendido castello in collina che costituisce la “rampa di lancio” verso Assisi, dove si giungerà percorrendo il tratto finale della ciclovia. Poco prima di Rivotorto si salirà per la strada della “Renaiola”, per puntare, quindi, verso la Serafica Civitas fino al traguardo di Borgo Aretino.

Il mediofondo ricalcherà il tracciato lungo con la differenza che i ciclisti non affronteranno la salita di Castagnole-Giano, separandosi dal percorso lungo a Bastardo e puntando direttamente verso Montefalco.

Il corto cicloturistico e ciclostorico, invece, si separerà dagli altri due in cima alla salita di San Marco, per deviare direttamente verso Montefalco. Questo tracciato, inoltre, non affronterà Collemancio.

Tutte le quote per iscriversi sono disponibili nell’apposita pagina del sito internet della manifestazione. Si ricorda che saranno accettati un massimo di 1000 iscritti.

Maggiori dettagli sia sul sito internet che sulla pagina Facebook dell’evento. Per informazioni scrivere a granfondoassisi@virgilio.it.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*